Bambini in viaggio, scopriamo il Natale in Europa

Lifestyle

Gaia Mombelli

Visitare il villaggio di Babbo Natale, proprio durate le feste natalizie? Oppure sentire il profumo di biscotto allo zenzero in Olanda? E perchè non godersi Lisbona dalla ruota panoramica più alta del Portogallo? Queste sono solo alcune idee per un viaggio con i bambini per un Natale indimenticabile.

ascolta articolo

E’ quasi Natale, avete voglia di fare le valige ma non avete ancora deciso la detsinazione? In questa puntata vi diamo alcuni suggerimenti per mete a medio raggio capaci di farvi assaporare il gusto più autentico del Natale. Andiamo quindi alla scoperta delle tradizioni più sentite del Natale in Europa.

Feste della famiglia per eccellenza, le feste Natalizie capitano in un tempo sopseso, un eprido in cui si fanno tute quelle cose che non ci permettiamo nel resto dell’anno.

 

(ASCOLTA IL PODCAST)

 

Budapest

Nel nord europa le feste Natalizie sono proprio come i bambini se le immaginano. Un paffuto signore con il vestito rosso, che con la slitta e le renne vola nei cieli a portar doni a tutti i bambini.

Vi portiamo quindi in Ungheria, a Budapest. La capitale ungherese è perfetta per un viaggio in famiglia con bambini. Da non perdere il viaggio a bordo del Treno dei Bambini tra le colline di Buda e una visita alla Casa delle Meraviglie, che è il museo della scienza di Budapest. Il trenino si snoda su 11 km ed è detto dei bambini perché viene condotto da ragazzi dai 10 ai 14 anni, naturalmente con la supervisione di adulti. Il viaggio tocca i punti più belli di Buda e al capolinea si può visitare il museo dedicato a quetso trenino.

Ai più piccoli non potete far mancare una visita al labirinto. Si trova nei pressi del Castello ed è un sistema di grotte lungo 1.200 metri, a circa 16 metri di profondità, dove i ragazzi possono andare in esplorazione tra le diverse aree espositive – paleolitica, speleologica, storica – con statue in cera dei personaggi della storia ungherese.

 

Informazioni utili

Budapest è collegata con tutti  i principali aueroporti italiani ed è servita anche dalle compagnie low cost. I family hotel non sono ancora diffusissimi, ma se ne possono trovare anche a prezzi vantaggiosi. Buona anche la soluzione dei bed&breskfast, il consiglio in quetso caso è sceglierli nel centro della città così da poter usufruire più agilmente dei servizi di collegamento.

 

https://www.budapestinfo.hu/it/

 

budapest 2

Amsterdam

Restiamo quindi in nord europa e andiamo in Olanda, e più precisamente ad Amsterdam. Una città che si può girare in bicicletta o in battello anche d’inverno. Divertentissima per i bambini.

Durante il periodo natalizio le strade della capitale si riempiranno di mercatini, risplendendo grazie alle caleidoscopiche luci e si stringendosi attorno alle proprie affascinanti tradizioni.

Nei paesi bassi, il Natale inizia molto in anticipo.

La festa di San Nicola il 6 dicembre, infatti,  è una tradizione consolidata nelle tradizioni olandesi. Sinterklaas, il più noto Babbo Natale, è una figura antichissima che gli olandesi hanno esportato in tutto il mondo. Sono in pochi, infatti, a sapere che furono i coloni olandesi a portare la figura del Santo nella giovane New York, che nel XVI secolo era chiamata New Amsterdam. Tanto che il nome Sint Klaas divenne Santa Claus.

Secondo le tradizioni olandesi, ogni anno Sinterklaas parte dalla Spagna con gli aiutanti, dalla tipica faccia nera e dai colorati costumi moreschi del 1500, fino ad arrivare ad Amsterdam, dove distribuisce caramelle e biscotti ai più piccoli, sfilando per i caratteristici canali cittadini.

La notte tra il 5 e il 6 dicembre, i bambini lasciano le loro scarpe vicino la porta o il camino e all’interno inseriscono una carota. Lasciando anche un pezzo di cioccolato, i più piccoli sfamano così il cavallo di Sinterklaas e il suo aiutante Pietro il Nero.  I bambini scartano i doni su cui generalmente trovano una piccola poesia o filastrocca che dà loro qualche indizio sul dono ricevuto.

Se volete visitare Amsterdam non potete perdere Efteling, un parco a tema favola a circa un’ora dalla città e raggiungibile anche in treno. Tornando in città, tra i vari musei di Amsterdam consigliamo invece Nemo, il centro scientifico olandese più importante, costruito in uno spettacolare edificio disegnato dall'archistar Renzo Piano.

Per godervi appieno le feste non potete perdervi il Festival delle Luci di Amsterdam, giunto alla sua undicesima edizione. Si tratta dell’evento che rende la città ancora più affascinante grazie a proiezioni e giochi di luce lungo le strade, le piazze e i canali.

Il festival si chiuderà il 22 gennaio, durante questo periodo Amsterdam diventerà una vera e propria città-museo. Tema di questa edizione è l'immaginazione e anche quest'anno, la manifestazione prevede un itinerario sull'acqua: Per godere di questo spettacolo in modo unico potete scegliere la Water Colors Cruise, una crociera notturna che vi porterà lungo gli illuminati canali di Amsterdam a bordo di barche da cui ammirare le installazioni e i giochi di luce.

 

Informazioni utili

Amsterdam è collegata con i principali aeroporti italiani. Per i bambini ci sono molte soluzioni, dagli alloggi specifici ai family hotel. La maggior parte dei ristoranti ha un menù dedicato ai più piccoli.

https://www.viviamsterdam.it/natale/cosa-fare-amsterdam-natale.html

amsterdam

Berlino

Voliamo quindi a Berlino!. In occasione del Natale, Berlino si trasforma ricoprendosi di fascino e colori di una tipica cittadina fiabesca. Ovunque si trovano diversi mercatini natalizi con bancarelle che vendono giocattoli, addobbi, sciarpe e cappelli di lana fatti a mano, ma anche vin brulè e specialità dolciarie. I mercatini, generalmente sono aperti fino a fine dicembre.

Non proprio in tema natalizia, per gli appassionati di videogiochi, non può mancare una visita al museo del videogioco, primo al mondo nel suo genere. Qui troverete oltre 300 pezzi da esposizione, tra cui rari pezzi originali come il primo gioco Computerspace prodotto in serie, giochi classici e opere d'arte nel settore GameArt e Interaction Performance. 

Il  calendario degli eventi del periodo natalizio è ricchissimo in questa città.

Mostre, treatro, spettacoli pe rstrada, mercatini. Insomma, un evento al giorno per tutto il periodo natalizio.

Il The Ritz-Carlton, che riflette l'epoca d'oro di Berlino , vi offrirà viste mozzafiato sulla città. 

 

 

Informazioni utili

Anche Berlino è collegata con i principali aeroporti italiani. Numerosissimi gli hotel con formula family, ci sono poi agevolazioni per l’uso dei mezzi pubblici da parte dei bambini. Nonostante sia una città incantevole, non bisogna sottovalutare le temperature di fine dicembre a Berlino che si aggirano attorno agli zero gradi.

 

https://www.visitberlin.de/it/eventi-berlino

berlino

Lisbona

A Lisbona in Natale inizia presto. La città si colora già dall’inizio di dicembre.

Si inizia con i tradizionali mercatini di Piazza Rossio, e di Campo Pequeno, con chalet in legno colmi di creazioni di artigianato locali e prelibatezze portoghesi, tra cui baccalà, panini, rabanadas (una sorta di french toast), frutta secca e l’immancabile Bolo Rei, il dolce natalizio tipico della capitale portoghese.

A dicembre, i più piccoli potranno inoltre approfittare del trenino di Natale gratuito che percorrerà le vie della Baixa, rigorosamente addobbato e guidato da un autista d’eccezione: Babbo Natale in persona. Durante il percorso verranno raccontate storie natalizie e i bambini potranno sbizzarrirsi disegnando sui finestrini del tram con i gessetti. Sempre i viaggiatori più giovani potranno divertirsi a Wonderland Lisboa, il parco giochi a tema che come ogni Natale anima Parque Eduardo VII con animazione, attrazioni, pista di pattinaggio sul ghiaccio e molto altro fino al 3 gennaio.

Per fare il pieno di magia, da non perdere il Cirque du Soleil Crystal, con acrobati e pattinatori sul ghiaccio che si esibiranno per circa due ore presso la Altice Arena di Lisbona dal 22 dicembre al 1° gennaio 2023.

Anche gli hotel collaborano per rendere l’atmosfera ancora più spettacolare: fino all’8 gennaio, il giardino interno del Lumen Hotel si illumina grazie all’esperienza immersiva del Light Show.

I bambini resteranno incantati dai classici cori di Natale che, a Lisbona, vengono organizzati durante tutto il periodo natalizio.

Chi visita Lisbona durante il periodo natalizio può approfittarne per una gita nei dintorni. La cittadina oceanica di Cascais, ad esempio, si prepara al 25 dicembre con i mercatini e la ruota panoramica più grande del Portogallo, mentre il Parque da Liberdade di Sintra ospita un mercatino solidale. Se invece volete visitare Estoril, la sera del 21 dicembre il suo famosissimo casinò diventa lo scenario di un concerto di Natale inclusivo.

 

www.visitlisboa.com

lisbona

Chiudiamo il nostro viaggio in Lapponia finlandese, terra di Babbo Natale per antonomasia. Un luogo magico dove la tradizione natalizia la si respira in ogni angolo. Il Natale in Lapponia si tinge di colori, profumi di biscotti fatti in casa, caminetti accesi, fiocchi di neve che scendono leggeri e lui, Babbo Natale!

Babbo Natale vive insieme a tanti piccoli elfi all’interno di una montagna chiamata Korvatunturi, situata nel piccolo villaggio di Savukoski, la cui strana forma lascia pensare che abbia tre orecchie per ascoltare i desideri dei bambini di tutto il Mondo. L’entrata della montagna è segreta e nessuno sa dove si trova!

Bambini non temete! In Lapponia, lo si può incontrare tutto l’anno a Rovaniemi, il villaggio ufficiale di Babbo Natale.

L’ufficio postale di Babbo Natale ha ricevuto centinaia di migliaia di lettere da bambini di 199 Paesi, ma siccome ha poteri magici, lui le legge tutte! Puoi spedire una lettera a Babbo Natale usando questo indirizzo: Santa Claus, Santa Claus’s Main Post Office, 96930 Napapiiri, Finlandia.

Il villaggio di Babbo Natale è aperto tutti i giorni dell’anno e ci si arriva facilmente con l’autobus locale numero 8 o l’autobus Santa Claus Bus, che parte ogni ora dal centro di Rovaniemi. Altrimenti è possibile recarvisi in taxi, in macchina o a piedi: la distanza è di otto chilometri.

La Finlandia è una meta ideale durante tutto l’anno. L’inverno è perfetto per le attività all’aperto come lo sci alpino, lo sci di fondo, il pattinaggio e il nuoto sul ghiaccio. La primavera e l’autunno sono le stagioni migliori per ammirare l’aurora boreale nella Lapponia finlandese.

La Finlandia è un Paese vasto e scarsamente popolato, ma gli spostamenti al suo interno sono decisamente agevoli. In aereo, treno, auto o nave, la rete di trasporti è ben organizzata e affidabile.

Unico consiglio: portatevi qualcosa di molto caldo per proteggervi! Non basterà l’emozione di incontrare Babbo Natale per sopportar eil freddo!

https://www.visitfinland.com/it/consigli-utili/andare-in-giro/

 

Nei suoi 30 anni a Rovaniemi, Babbo Natale ha ricevuto milioni di visitatori, tra cui pop star, politici, personalità della televisione, atleti e tanti, tantissimi bambini. Perché In nessun altro posto si può vivere un autentico Natale come qui.

https://www.visitrovaniemi.fi/it/amare/babbo-natale/

villaggio babbo natale

Lifestyle: I più letti