Giornata internazionale dei musei, sostenibilità e innovazione: il tema e le iniziative

Lifestyle
©Getty

Organizzata ogni anno dall’International Council of Museum dal 1977, lo scopo è esaltarli come luoghi di scambio culturale, oltre a essere un’occasione per scoprire e riscoprire l’arte. Ogni anno viene scelto un tema diverso per stimolare i professionisti del settore ad aprire le porte al grande pubblico. Quest’anno si parla di potere, declinato in tre variabili: di essere sostenibili, di innovare e di educare

ascolta articolo

Oggi, 18 maggio, è la Giornata internazionale dei musei. Organizzata ogni anno dall’International Council of Museum dal 1977, di volta in volta viene selezionato un tema specifico per stimolare gli addetti al settore e i professionisti ad aprire le porte al grande pubblico. L’obiettivo della Giornata è portare la consapevolezza che i musei sono un importante mezzo di scambio culturale, arricchimento e sviluppo. Ma è anche un’occasione per scoprire e riscoprire l’arte e la memoria collettiva. In tutto il mondo, i musei che partecipano all’iniziativa programmano eventi innovativi e attività inerenti al tema prescelto.

Il “potere dei musei”

leggi anche

Roma, Notte dei Musei: registrate 70.000 presenze

In occasione della ricorrenza di quest’anno, il tema scelto è il “potere dei musei”: vuole esplorare il potenziale di queste istituzioni nell’apportare un cambiamento positivo nelle loro comunità. Si sono scelti tre ambiti: il potere di essere sostenibili, di innovare e di educare. Come sottolinea il sito dedicato all’evento, i musei sono “partner strategici nell’attuazione degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile” delle Nazioni Unite. Punti chiave delle loro comunità locali, contribuiscono a promuovere l’economia circolare, l’economia sociale e la diffusione di informazioni scientifiche sui cambiamenti ambientali. Inoltre da tempo i musei sono diventati “terreni di gioco innovativi”, dove le nuove tecnologie vengono sviluppate per rendere più piacevole la visita. È proprio l’innovazione digitale che può rendere i musei accessibili a tutti e più coinvolgenti. Infine, grazie alle loro collezioni e ai loro programmi, i musei creano un tessuto sociale essenziale per l’educazione delle loro comunità, dai più piccini agli adulti, contribuendo a formare una società civile informata.

Gli eventi: dalla Notte alle convention

vedi anche

Eurovision 2022, Torino prolunga orari musei: eventi e ingressi gratis

Organizzati ogni anno attorno al 18 maggio, gli eventi e le attività programmate per celebrare questa ricorrenza possono durare un giorno, un weekend o un’intera settimana. Numerose le convention organizzate in diverse città d’Italia per riflettere sul tema di quest’anno. A Milano l’International Council of Museums terrà un seminario dal titolo “Il potere dell’educazione” dove verranno affrontati temi inerenti al ruolo sociale del museo nella contemporaneità. Al Sistema Museale dell’Università di Bologna il 18 maggio è in programma una mostra sullo sviluppo di oggetti sostenibili. Il 17 maggio invece, al Museo di Arte contemporanea del Castello di Rivoli a Torino, si è tenuto un incontro riservato agli addetti ai lavori sul tema dell’educazione museale. Per riflettere sul ruolo strategico degli istituti museali, Fondazione Marche Cultura organizza il 18 maggio una conference call dal titolo “La forza dei musei nella crescita delle comunità”. In concomitanza con la Giornata, in Europa dal 2011 si celebra la Notte Europea dei Musei, che si tiene ogni anno il sabato precedente. Quest’anno si è tenuta in Italia la notte tra il 14 e il 15. Creato nel 2005 in Francia, l’evento invita i musei ad aprire le loro porte al pubblico fino all’una di notte e in modo gratuito. 

Lifestyle: I più letti