Abel Ferrara al Cristo velato per la Giornata dei Musei

Lifestyle

John Pedeferri

Courtesy Ciro Battiloro - Museo Cappella Sansevero

Nel 250° anniversario della morte di Raimondo di Sangro, settimo principe di Sansevero, il regista newyorkese Abel Ferrara rende omaggio alla figura del nobile vissuto nel settecento con una video-performance all'interno della Cappella Sansevero, a pochi metri dalla statua più visitata di Napoli,  il Cristo velato.

La video-performance di Abel Ferrara

 

La poesia di Gabriele Tinti e il celebre regista e attore Abel Ferrara scelgono la Cappella Sansevero per omaggiare il capolavoro di Giuseppe Sanmartino, commissionato dal principe. Si chiama "Laments" la speciale video performance realizzata in occasione  della Giornata Internazionale dei Musei: i versi del poeta, ispirati al Cristo velato, rendono omaggio all'opera più celebre del tempio barocco napoletano e al Principe di Sansevero.

 

L’opera prodigiosa dello scultore napoletano rappresenta Cristo morto a grandezza naturale, coperto da un sudario trasparente capace di mettere in evidenza le ferite del martirio. Gesù è disteso sul letto di morte. È solo, manca delle figure del compianto (i personaggi menzionati nei testi sacri: la Madonna, San Giovanni, Maria Salomè, Maddalena, Maria di Cleofa, Giuseppe di Arimatea, Nicodemo) solitamente incluse nei gruppi pittorici e statuari della tradizione cattolica.

Abel Ferrara recita Gabriele Pinti
Courtesy Ciro Battiloro - Museo Cappella Sansevero

Trafug'Arte, il podcast

 

Nella nuova puntata del podcast di Sky Tg24 trafug'Arte, potete seguire l'intera storia della nascita della Cappella Sansevero, dei misteri che ruotano intorno alla figura di Raimondo di Sangro, del misterioso velo del Cristo velato e del trafugamento di una parte delle macchine anatomiche realizzate dal principe nel '700. Potete seguire il racconto della storia della famiglia di Sangro dalla diretta voce dei discendenti. Storie affascinanti e misteriose le cui radici affondano in una Napoli esoterica e sotterranea e nelle leggende di fantasmi e delitti che da centinaia di anni circolano nella città partenopea. 

 

Abel Ferrara, il regista maledetto che viene dal Bronx

 

Gabriele Tinti e il progetto "Rovine"

 

L’evento rientra nel più complesso progetto di Gabriele Tinti intitolato "Rovine", che raccoglie una serie di letture dal vivo recitate di fronte alla statuaria classica e alla pittura rinascimentale. Negli ultimi anni il progetto di poesia ecfrastica ha visto coinvolti alcuni importanti attori e alcuni dei maggiori musei al mondo, come il Metropolitan di New York, il J. Paul Getty Museum, il British Museum di Londra, il Parco Archeologico del Colosseo, il Museo Nazionale Romano, i Musei Capitolini, la Pinacoteca di Brera e molti altri ancora. Rovine è stato recentemente scelto per celebrare il riallestimento delle collezioni del Getty Villa di Los Angeles. In occasione della Giornata Mondiale della Poesia, il 21 marzo 2020, il Museo Nazionale Romano ha presentato la prima audioguida poetica museale al mondo con testi di Tinti e letture di Marton Csokas, Alessandro Haber, Franco Nero e Kevin Spacey.

 

Celebrazioni per il 250° anniversario della morte di Raimondo di Sangro

 

Dopo la video performance, le celebrazioni del Museo Cappella Sansevero per il 250° anniversario della morte del principe di Sangro, valoroso uomo d’armi, letterato, editore, primo Gran Maestro della Massoneria napoletana, prolifico inventore e intraprendente mecenate, continueranno con una programmazione di eventi anche nei prossimi mesi.

Abel Ferrara, regista maledetto che viene dal Bronx
Courtesy Ciro Battiloro

Lifestyle: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.