Rose bianche, ecco il loro significato

Lifestyle
Rosa bianca cover

Una delle colorazioni più delicate di questo fiore, perfetta per numerose ricorrenze e celebrazioni. Simboleggia la purezza e l'amore eterno

Le rose bianche sono indubbiamente una delle tipologie di rosa più delicate ed eteree. Sia da sole che all'interno di un bouquet, regalano sempre un tocco romantico e raffinato. Il bianco può rappresentare molti sentimenti e stati d'animo. Ma qual è il significato di una rosa bianca?

Rose bianche, cosa significano

approfondimento

Piante da giardino con fiori bianchi, le 10 varietà più belle

Se le rose rosse sono sinonimo di amore e passione, le varianti bianche di questo fiore sono da sempre considerate simbolo di innocenza e di purezza. Non a caso sono una delle prime scelte delle spose nella maggior parte dei bouquet. Oltre ad abbinarsi al colore dell'abito (generalmente candido), rappresentano anche l'amore puro ed eterno. Questi fiori, però, vanno oltre il legame amoroso e sono molto versatili. Si prestano molto bene, infatti, anche a rapporti di amicizia e di parentela molto stretti ma non contraddistinti da un sentimento di passione amorosa. Per questo motivo queste rose vengono regalate spesso, ad esempio, alla festa della mamma, o magari in occasione di un compleanno speciale.

Rosa bianca
@Pixabay

Essendo simbolo di purezza, la rosa bianca è molto presente anche nelle iconografie religiose, soprattutto in quelle cristiane. In particolare è il fiore associato maggiormente alla Vergine Maria, una delle figure più pure in assoluto. La purezza è un sentimento che può riguardare anche la morte. La dipartita di una persona, l'elevazione della sua anima e il raggiungimento, secondo alcuni, di un posto migliore, rendono le rose bianche fiori molto utilizzati anche durante i funerali.

Rose bianche, caratteristiche

Per quanto riguarda i dettagli della rosa bianca, il suo calice è composto dai sepali, mentre il gambo è ricco di spine. I frutti della rosa bianca sono detti acheni e sono contenuti in un falso frutto detto cinorrodo. Ma come ci si prende cura di questi fiori così delicati? Per questo fiore è consigliabile una coltivazione in piena terra, ma può andare bene anche il vaso. Deve poter godere di una buona luminosità ma soffre le correnti d’aria. Il terreno migliore per coltivare la rosa bianca è di medio impasto e fertile. Deve essere ricco di calcare ma allo stesso tempo molto ben drenato. Per un risultato migliore è consigliabile aggiungere del letame al terriccio di coltivazione. Uno dei dubbi maggiori riguarda l'annaffiatura. La regola generale, quando si parla di rose, è quella di non bagnare foglie e fiori in modo da evitare la comparsa delle malattie da fungo. Il fiore va bagnato quindi alla base e soprattutto nelle stagioni calde, in estate di sera e in primavera al mattino.

Lifestyle: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.