Ue: Markit, attività commerciale Eurozona in forte calo a novembre

Lavoro

A causa dell'introduzione di misure più aggressive da parte dei Paesi per contrastare l'aumento dei tassi di infezione da coronavirus

L'attività commerciale dell'Eurozona ha subito un forte calo a novembre con l'introduzione di misure più aggressive da parte dei paesi per contrastare l'aumento dei tassi di infezione da coronavirus. Il flash Ihs Markit Eurozone Composite PMI  è sceso da 50,0 in ottobre a 45,1 a novembre, il più basso da maggio. Con l'eccezione del declino nei primi due trimestri di quest'anno, la lettura media del PMI di 47,6 nel quarto trimestre finora è il più basso dalla chiusura del trimestre del 2012 e indicativo di un forte calo del pil.

 

Il peggioramento della performance è stato di ampia portata, anche se con il settore dei servizi più colpito dalle misure di contenimento del virus. Mentre la crescita della produzione manifatturiera è semplicemente rallentata a novembre al minimo dall'inizio della ripresa del settore a luglio, attribuibile ad un marcato rallentamento degli ordini. La produzione del settore dei servizi è scesa per il terzo mese consecutivo, con il tasso di declino in accelerazione in modo brusco e veloce da maggio.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24