Bankitalia, al sud nei prossimi mesi significativi cali occupazione

Lavoro
©Getty
bankitalia_GettyImages

Nel Mezzogiorno il peso delle attivazioni temporanee complessive supera il 70% in tutte le regioni, mentre al Nord si attesta intorno al 50%

"L'incidenza di contratti temporanei stagionali è elevata nelle regioni meridionali, soprattutto nel periodo estivo (intorno al 10% in Campania e Sicilia, il 22% in Sardegna). Se a questo si aggiunge il fatto che nel Mezzogiorno il peso delle attivazioni temporanee complessive supera il 70% in tutte le regioni, mentre al Nord si attesta intorno al 50%, ci sembra ragionevole ritenere che nelle regioni del Mezzogiorno potrebbero manifestarsi significativi cali dell'occupazione, soprattutto nei prossimi mesi" a causa dei mancati rinnovi legati all'emergenza sanitaria in corso.

Lo scrive la Banca d'Italia nella pubblicazione 'La crisi Covid e il mercato del lavoro: alcune conferme, alcune specificità regionali, alcune ipotesi', disponibile sul sito dell'istituto.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24