Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

"Once Upon a Time in Hollywood": il nuovo film di Tarantino è anche l’ultimo di Luke Perry

2' di lettura

È uscito il trailer della pellicola ambientata in una Los Angeles di fine anni Sessanta che fa da scenario ai delitti della setta capitanata da Charles Manson. La star di Beverly Hills nel suo ultimo ruolo veste i panni dell’attore di telefilm Wayne Maunder

È uscito il trailer di "Once Upon a Time in Hollywood", il nono film di Quentin Tarantino al quale ha preso parte anche Luke Perry, la star di "Beverly Hills 90210", scomparsa lo scorso 4 marzo. Morto a 52 anni per le  conseguenze di un ictus, nel film di Tarantino Perry interpreta l’attore di telefilm Wayne Maunder, in una parte marginale ma che rappresenta la sua ultima apparizione sul grande schermo.

La Los Angeles del 1969

L’uscita in Italia del film, il cui titolo può essere tradotto con "C’era una volta a Hollywood", è prevista per il 19 settembre 2019 (il 26 luglio negli Usa) ed il trailer è stato lanciato su Twitter da uno dei protagonisti della pellicola, Leonardo DiCaprio. Al fianco dell’attore premio Oscar nel 2016 per l’interpretazione in "Revenant - Redivivo", ci saranno anche Brad Pitt e Margot Robbie. La pellicola di Tarantino racconterà la Los Angeles del 1969, un misto di successo, denaro, sesso, violenza e controcultura hippy, che è stata anche teatro dell'assurdo massacro a Bel Air. Al 10050 di Cielo Drive, nella notte del 9 agosto di quell'anno, l’attrice Sharon Tate, interpretata da Robbie, e quattro suoi amici furono infatti brutalmente assassinati dai membri di una setta guidata da Charles Manson.

Rick e Cliff

Il trailer del film si apre con un'immagine meta-cinematografica: l’intervista in bianco e nero a DiCaprio e Pitt, che nel film interpretano rispettivamente l'attore televisivo Rick Dalton e la sua storica controfigura Cliff Booth. I due cercano di farsi strada in una Hollywood che sta vivendo gli ultimi periodi dell’età dell’oro. "Ho lavorato alla sceneggiatura per cinque anni e ho vissuto nella contea di Los Angeles per la maggior parte della mia vita, compreso il 1969", ha detto Tarantino. "Sono davvero entusiasta di raccontare la storia di una Los Angeles e di una Hollywood che non esistono più e non potrei essere più felice di avere DiCaprio e Pitt nei ruoli di Rick e Cliff".

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"