Pink canterà l'inno nazionale americano al Super Bowl 2018

Pink canterà l'inno nazionale Usa al Super Bowl 2018 il prossimo 4 febbraio a Minneapolis (archivio Getty Images)
2' di lettura

L'artista 38enne, originaria della Pennsylvania, sarà al Bank Stadium di Minneapolis insieme a Justin Timberlake, che aprirà lo show di metà tempo. Lo ha confermato la National Football League

È Pink l'artista scelta per cantare l'inno nazionale statunitense al Super Bowl 2018. L'evento sportivo più importante dell'anno negli Stati Uniti si svolgerà il prossimo 4 febbraio al Bank Stadium di Minneapolis, Minnesota.

L'annucio della Nfl

Ad annunciare l'esibizione di Pink per l'inno d'apertura, è stata la stessa National Football League, che nei giorni scorsi aveva confermato il ritorno di Justin Timberlake per l'attesissimo "halftime show". Pink, al secolo Alecia Beth Moore, sarà affiancata in campo dall'attrice Alexandria Wailes che accompagnerà il canto dell'artista originaria della Pennsylvania con il linguaggio dei segni, sia durante l'inno che durante l'esecuzione del brano "America The Beautiful". La cantante segue le orme di artisti come Alicia Keys, Lady Gaga, Beyoncè, Christina Aguilera, Mariah Carey e Whitney Houston.

L'anticipazione su Twitter

Lo scorso ottobre Pink, 38 anni, ha pubblicato il suo settimo album in studio, "Beautiful Trauma", dopo cinque anni di pausa. Il suo nome per il grande show sportivo, seguito in tv da circa 110 milioni di telespettatori, era entrato in lizza lo scorso venerdì 6 gennaio. Quel giorno la stessa cantante aveva twittato la sua gioia per l'esibizione ai Grammy 2018 aggiungendo un misterioso messaggio "Alcune altre cose sono ancora un segreto e non vedo l'ora che non siano un segreto". Il Super Bowl è la finale del campionato della National Football League, la lega professionistica statunitense di football americano. Negli States viene considerato come l'incontro che assegna il titolo di campione del mondo di questo sport.

Leggi tutto
Prossimo articolo