Maionchi a Sky TG24: "Vittoria Licitra frutto del lavoro di squadra"

3' di lettura

Ospite dell'Intervista di Maria Latella, la giudice di X Factor e produttrice discografica ha parlato delle sue sensazioni dopo la finale del talent. Sugli altri giudici: "Mi hanno fatta arrabbiare, ma mi sono trovata molto bene". L'INTERVISTA INTEGRALE

"È sempre una squadra che vince, come nello sport". Mara Maionchi, ospite all''Intervista di Maria Latella su Sky TG24, commenta così la vittoria di Lorenzo Licitra nella finale di X Factor. Un'intervista che spazia dalla vittoria del "suo" concorrente a considerazioni sul ruolo del talent nel mondo della musica contemporanea, con la consueta ironia. "Il lavoro che ha fatto Lorenzo l'ha fatto per primo lui", dice Maionchi sul trionfo di Licitra. Sui suoi colleghi giudici: "Mi sono arrabbiata un po' con tutti ma mi sono trovata molto bene". E su X Factor: "Qualunque cosa riesca a mettere in luce il talento va bene, quindi ben vengano i talent".

"L'apprezzamento dei giovani per me? È strano"

"Dietro la vittoria di Licitra c’è il lavoro di tante persone. Lorenzo è stato molto bravo a cantare, a esporsi e nel modo di presentarsi", spiega la giudice del talent e produttrice discografica. "Ma oltre al grande lavoro di Lorenzo c'è quello del producer, il mio...". Mara Maionchi è uno dei personaggi più amati di X Factor, e ottiene grande apprezzamento anche dai giovani: "L'approvazione dei giovani nei miei confronti? È strana perché sono una donna di una certa età, non dovrei apparire così ai loro occhi e non dovrei avere la loro approvazione, non dovrei essere percepita così", dice la giudice.

Il rapporto con gli altri giudici

Sempre parlando della sua esperienza a X Factor, Mara Maionchi torna anche sui diverbi avuti con i "colleghi" giudici. Chi l'ha fatta arrabbiare di più? "Tutti, a turno. Sono abbastanza prepotente e quando lo sei è inevitabile che ti arrabbi. Ma con gli altri giudici mi sono trovata molto bene". Conclude Maionchi: "Succede quando fai il tuo dovere di scontentare qualcuno".

"Se avessi dovuto scegliere tra Licitra e Nigiotti? Avrei scelto il più maturo"

Maionchi continua l'intervista tra qualche suggerimento per i finalisti ("Fossi in loro terrei i piedi per terra e ci andrei piano") e qualche analisi retrospettiva ("Ho fatto molti errori nella mia carriera, per esempio non avevo capito Biagio Antonacci"). E alla domanda se fosse stata costretta a scegliere tra Licitra e Nigiotti, entrambi suoi alfieri in questa edizione del talent, risponde: "Se avessi dovuto scegliere avrei scelto il più maturo".

"Rita Bellanza ci ha commosso tutti"

Chiusura dedicata inevitabilmente a una domanda: "A Mara Maionchi mancherà X Factor?". La giudice risponde: "Non avrò nostalgia, mi sono divertita molto. Mi ha fatto piacere tornare a farlo dopo il periodo di assenza". Il momento in cui si è commossa in questa edizione? "Quando Rita Bellanza ha cantato la canzone di Vasco, 'Sally'. Lei aveva avuto problemi di affidamento e il pezzo era cantato in modo talmente sincero che ci ha commosso tutti".

L’intervista integrale di Maria Latella a Mara Maionchi

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"