Inflazione americana record dal 1990, ma ci sono i primi segnali di rallentamento

Economia

Secondo il presidente Biden "invertire questa tendenza sull'inflazione è una priorità assoluta" perché l'aumento dei prezzi "danneggia i portafogli americani". Ma alcuni dati mostrano una luce in fondo al tunnel. GUARDA IL VIDEO

I prezzi negli Stati Uniti sono cresciuti a ottobre del +6,2 per cento rispetto all'anno scorso, il più forte aumento negli ultimi trent'anni. Anche in Germania l'inflazione è ai massimi da decenni. Le cause sono il rimbalzo economico, le strozzature del commercio internazionale e il caro energetico in corso. Secondo Antonio Cesarano (Intermonte Sim) ci sono però anche dei primi possibili segnali di rallentamento. Guarda nel video un estratto del suo intervento a Sky TG24 Business.

Inflazione

Del forte rialzo dei prezzi americani ha parlato anche il presidente Joe Biden, che si è detto preoccupato per l'inflazione.

Guarda qui sotto l'intera puntata di Sky TG24 Business del 11 novembre, in cui è stato ospite anche Lorenzo Codogno (London School of Economics).

Economia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24