Lavoro, nel 2020 558mila licenziamenti nonostante il blocco

Economia
©Ansa

Intanto la produzione industriale è tornata ai livelli pre-Covid. Segnali positivi su quanto potrebbe accadere alla fine del blocco dei licenziamenti. Guarda il video

Nel 2020, nonostante il blocco in vigore, ci sono stati 558mila licenziamenti in Italia. Questi sono i numeri del Ministero del Lavoro. Si tratta di una riduzione rispetto al 2019, ma non un azzeramento come in molti potrebbero pensare dato il blocco.

 

Anche per questa ragione - sommata alle centinaia di migliaia di lavoratori a tempo determinato che si sono visti non rinnovato il contratto - c'è chi ritiene che la fine del blocco dei licenziamenti avrà un impatto minore rispetto a quanto paventato dai sindacati. È di questo avviso Francesco Seghezzi (presidente di Fondazione Adapt). Guarda nel video il suo intervento a Sky TG24 Business.

 

Clicca invece qui per rivedere la puntata integrale di Sky TG24 Business, in cui sono stati ospiti Carlo De Luca (Gamma Capital Markets) e Tobias Piller (Frankfurter Allgemeine Zeitung).

Economia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24