Hackeraggio dell'oleodotto Colonial Pipeline: e se succedesse in Europa?

Economia

Il rischio di attacchi hacker a infrastrutture strategiche è in forte ascesa. Guarda il video di Sky TG24 Business

L'hackeraggio dell'oleodotto Colonial Pipeline che fornisce carburante all'intera East Coast americana attraverso i suoi quasi 9mila chilometri ha messo in ginocchio l'infrastruttura energetica degli Stati Uniti. D'altronde è risaputo che il rischio derivante da attacchi tecnologici hacker nei confronti delle infrastrutture sensibili è in forte ascesa.

 

Cosa sarebbe successo se lo stesso attacco hacker fosse avvenuto in Unione Europea? Ha fornito una risposta a questa domanda Lorenzo Parola, avvocato esperto di temi energetici e partner Herbert Smith Freehills, ospite a Sky TG24 Business. Guarda nel video la sua risposta.

 

Clicca invece qui per rivedere la puntata integrale di Sky TG24 Business, in cui sono stati ospiti anche Monica Defend (Amundi) e Renato Panichi (S&P Global Ratings).

Economia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24