Come funzionerà il contratto per i rider di Just Eat

Economia

Malattia, ferie, maternità, di quali tutele potranno godere i rider in futuro? Risponde il country manager di Just Eat. Guarda il video

Just Eat Italia ha annunciato che entro il 2021 offrirà ai tutti i propri rider un contratto di lavoro da dipendente. Si tratterebbe di un'innovazione importante nel settore, in cui nessuna piattaforma ha mai compiuto un passo simile. Anzi, un accordo firmato da Assodelivery (che comprende proprio Just Eat, Uber Eats, Glovo e altre aziende) e il sindacato Ugl che era stato firmato appena a settembre aveva ribadito la natura di lavoro autonomo per i fattorini. Un contratto che tra l'altro era stato accompagnato da molte critiche, per via dell'accusa di scarsa rappresentanza di Ugl e l'assenza di tutele per i lavoratori come il congedo di malattia, quello di maternità/paternità e le ferie.

 

Cosa significa concretamente per i rider? Come si potranno coniugare flessibilità e tutele? Lo abbiamo chiesto a Daniele Contini, country manager Italia di Just Eat ospite a Sky TG24 Business. Guarda nel video le sue risposte.

Economia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.