Bankitalia: ad agosto il debito pubblico italiano calato di 3,3 miliardi rispetto a luglio

Economia
Foto d'archivio Ansa

Il dato aggiornato ammonta a 2.462 miliardi. La diminuzione è dovuta alla riduzione di 5,3 miliardi delle disponibilità liquide del Tesoro, che ha più che compensato il fabbisogno. In calo anche le entrate tributarie: -1,1% nei primi otto mesi del 2019

Il debito pubblico italiano è calato, ad agosto, di 3,3 miliardi rispetto al mese precedente, risultando pari a 2.462,6 miliardi. A renderlo noto è la Banca d'Italia nei nuovi dati su fabbisogno e debito. La diminuzione è dovuta alla riduzione di 5,3 miliardi delle disponibilità liquide del Tesoro (da 94,8 miliardi di fine luglio a 89,5), che ha più che compensato il fabbisogno (2,3 miliardi). Il dato tiene conto (anche per gli anni e i mesi precedenti) della revisione al rialzo, lo scorso 23 settembre, dello stock del debito secondo le nuove regole di Eurostat.

In calo le entrate tributarie

Bankitalia ha anche diffuso i dati sulle entrate tributarie: ad agosto quelle contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 41,4 miliardi, in diminuzione del 5,3 percento (2,3 miliardi) rispetto allo stesso mese del 2018. Nei primi otto mesi del 2019 le entrate tributarie sono state pari a 277,2 miliardi, in diminuzione dell'1,1 per cento (3,0 miliardi) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il calo dipende quasi interamente dalla proroga all'autunno (dai mesi estivi) delle scadenze per i versamenti in autoliquidazione dei contribuenti soggetti agli Indici sintetici di affidabilità fiscale.

Economia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.