Volkswagen, piano per tagliare fino a 7000 posti di lavoro entro il 2023

Economia

Il colosso tedesco dell’auto ha annunciato gli esuberi, che avverranno attraverso offerte di prepensionamento, nell'ambito della transizione verso l'auto elettrica e della crescente automazione

Volkswagen ha annunciato un taglio tra i 5000 e i 7000 posti di lavoro entro il 2023, nell'ambito della sua transizione verso l'auto elettrica. Già a partire dall'autunno del 2016 il colosso dell'auto aveva previsto un “programma di risparmio” che comprendeva il taglio di 30.000 posti entro il 2020, di cui 23.000 in Germania.

Le offerte di prepensionamento

Gli esuberi, dovuti a una crescente automazione, avverranno attraverso offerte di prepensionamento. "Volkswagen accelererà il passo della sua trasformazione - si legge in un comunicato del colosso tedesco dell’auto - prendendo importanti decisioni quest'anno per rafforzare la sua competitività su una base sostenibile".

Economia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24