Concorsi pubblici: ecco i bandi e le prove in arrivo nel 2022

Cronaca
©IPA/Fotogramma

Con il nuovo anno ricomincia la selezione del personale per il settore pubblico, sia a livello locale che nazionale. Previste diverse assunzioni per la scuola, ma si cercano anche magistrati e dipendenti dei ministeri

 

Chi aspira ad ottenere un posto fisso nel settore pubblico, potrà mettersi alla prova in vari settori nel 2022. In molti casi, i bandi non sono ancora stati pubblicati, ma sono già state diffuse indiscrezioni sui profili richiesti e sul numero di posti disponibili. Ecco cosa sappiamo finora.

 

Nuove assunzioni per la scuola

vedi anche

Il ministro Bianchi a Sky TG24: "La scuola è in presenza e ci resterà"

Intervenendo a un convegno online organizzato dal Dipartimento di Studi economici dell’Università di Udine, il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi ha detto che entro la prossima primavera verranno assunte 40mila persone. “Stiamo già lavorando per rimettere in moto la macchina della scuola dopo i tagli subiti a partire dal 2009”, ha detto ricordando che l’obiettivo del governo era arrivare a 100mila nomine, 60mila delle quali sono già state fatte. Bianchi non ha dato ulteriori dettagli. Secondo Orizzonte Scuola, potrebbe però essere indetto un nuovo concorso straordinario previsto dal Decreto Sostegni bis.

 

Altri concorsi in arrivo

Maggiori dettagli provengono dal Ministero della Cultura. Nel "Piano triennale dei fabbisogni del personale 2020-2022", si anticipa che l’anno prossimo “saranno assunte ulteriori unità nei limiti del turn over del 2020 e del 2021” e “si procederà all’indizione di nuove procedure concorsuali”. Le informazioni sulle possibili figure da inserire in organico sono elencate di seguito. Nel documento si menzionano, tra l’altro, 250 unità di personale tecnico specialistico, non dirigenziale, 270 funzionari archivisti e 434 assistenti di cui 334 amministrativi gestionali e 100 informatici.
Nuove opportunità dovrebbero arrivare anche grazie al Decreto Legislativo sull’Assegno Unico 2022, che autorizza l’Inps ad assumere nuove personale grazie a uno stanziamento di diversi milioni di euro. In ballo dovrebbero esserci circa 385 posti per figure di “Area C” con profilo economico C1. Il bando non è ancora stato indetto, ma il concorso dovrebbero essere riservato ai laureati e consistere sia in una prova scritta che orale.

I bandi già indetti

vedi anche

Mattarella: i magistrati siano soggetti solo alla legge, non ai media

Si sa già, invece, come si svolgerà la selezione per individuare 500 magistrati ordinari. Chi vuole candidarsi, può fare domanda fino al 10 gennaio collegandosi al sito del Ministero della Giustizia e seguendo la procedura indicata nel bando. Possono partecipare solo coloro che non sono già stati dichiarati inidonei tre volte. Per sapere la data delle prove, bisognerà aspettare il 25 marzo.
Si può già fare domanda anche per ottenere uno dei 140 posti di commissario di polizia. La sede e la data di svolgimento dell’eventuale prova preselettiva saranno pubblicati sul sito www.poliziadistato.it il 7 gennaio 2022, ultimo giorno utile per inviare la propria candidatura.

 

Le opportunità a livello regionale

leggi anche

Concorso polizia penitenziaria per 441 allievi, requisiti e come fare

Oltre a questi concorsi nazionali, dovrebbero svolgersene altri a livello locale. Per esempio, la Sardegna ha assunto solo 1.587 persone delle 5.127 da inserire con contratto a tempo indeterminato nella sanità entro il 2023. Per quanto riguarda la Sicilia, invece, l’assessore regionale alla Funzione, Marco Zambuto, ha detto che il 29 dicembre sarà pubblicato il bando per il reclutamento di 1.024 dipendenti da inserire nei Centri per l’impiego, 100 funzionari negli uffici regionali e 46 nel Corpo Forestale.

 

Cronaca: i più letti