Carbonara Day, le 8 ricette più strane e quelle d’autore

Cronaca

Il 6 aprile è la giornata dedicata a uno dei piatti tradizionali romani per eccellenza. La ricetta tipica decreta il guanciale ingrediente “must” della pasta. Ma tra chef improvvisati e professionisti, sono tantissime le reinterpretazioni della celebre carbonara

La carbonara, piatto tipico della tradizione romana, è famosa in tutto il mondo tanto da essere celebrata in una giornata a lei dedicata: il 6 aprile, infatti, è il Carbonara Day. Se molti sono ancora fermi al dilemma guanciale o pancetta, altri hanno deciso di reinterpretare il piatto con ricette d’autore e altre più strane. Dalla versione Healthy si arriva a quella formato Donuts o “da passeggio”. Per chi è stanco della versione ufficiale, ecco otto varianti gustose e originali da provare (LA RICETTA ORIGINALE).

Le carbonare d’autore: la versione Healthy

La Carbonara Healthy è nata dalla collaborazione tra lo chef Kotaro Noda e il nutrizionista Domenicantonio Galatà per i degustatori salutisti. Gli ingredienti per 4 persone comprendono: 320 grammi di pasta secca, 4 uova, 160 grammi di guanciale tagliato a julienne, 60 grammi di pecorino, un grammo di pepe, 3 grammi di sale e inulina. Per prepararla è necessario parecchio tempo. Per prima cosa bisogna eliminare la cotenna e sgrassare il guanciale in forno a 120° per 2 ore. Poi si rifinisce al coltello e lo si taglia alla julienne. Per eliminare il grasso in eccesso il guanciale va rosolato a fuoco basso in padella tamponandolo con carta per i fritti. Sbattere le uova in una boule a bagnomaria fino a raggiungere 62° e aggiustare con il pepe. Aggiungere il guanciale e lasciare marinare. Cuocere la pasta in acqua bollente, scolarla e versarla nella boule facendola mantecare con gli altri ingredienti e l’aggiunta di 20 grammi di pecorino. Prima di servirla, guarnire con il pecorino restante.

Con carpaccio di asparagi

Una versione primaverile del piatto tipico romano è stata ideata dallo chef Tommaso Arrigoni, che agli ingredienti originali dell’uovo e del guanciale ha affiancato gli asparagi. Gli ingredienti per 4 persone sono: 240 grammi di paccheri, 40 grammi di pecorino romano, 4 tuorli, 12 fette di guanciale, 30 grammi di Grana Padano, pepe, 4 asparagi grandi e olio extra vergine d’oliva. Si inizia pelando e tagliando alla mandolina, molto sottili, gli asparagi. Una volta tagliati, conservarli in acqua e ghiaccio. Tagliare le fette di guanciale, anch’esse molto sottili, e rosolarle in una padella antiaderente fino a che non diventano dorate e croccanti. Asciugarle con carta assorbente e conservarle. Cuocere i paccheri in acqua salata e mescolare i tuorli con il Grana Padano e il pecorino. Aggiungere un mestolino di acqua tiepida per ottenere una crema e il pepe. Scolare la pasta e condirla con la crema di tuorli e formaggio. Scolare gli asparagi, asciugarli bene e condirli con olio, sale e pepe. Preparare il piatto di carbonara decorandolo con gli asparagi e il guanciale croccante.

Carbonara di lago

Il pesce sostituisce il guanciale nella ricetta dello chef Leandro Luppi. Gli ingredienti per 2 persone sono: 10 conchiglie gialle, 10 conchiglie nere, 250 grammi di panna fresca, 140 grammi di uova (circa 2 grandi), 115 grammi di filetto di trota bianca o coregone, 10 grammi di sale, 25 grammi di burro, 12 grammi di zucchero e olio extravergine. Per marinare il pesce bisogna mescolare sale e zucchero e metterne metà sul fondo di una placca di acciaio. Posarvi sopra il filetto di pesce e coprire con l’altra metà di sale e zucchero. Chiudere con un coperchio e lasciare marinare in frigorifero per 12 ore. Risciacquare il pesce con acqua fredda corrente per almeno 15 minuti, quindi asciugarlo bene e tagliarlo a cubetti. Per la base carbonara si deve versare la panna fresca in una casseruola e lasciarla ridurre del 50% a fuoco basso. In una padella antiaderente versare la panna ridotta, aggiungere le uova, mescolare bene e cuocere fino a quando la miscela inizia a strapazzare. Versare il composto in un bicchiere da minipimer e tenere in caldo a 60°. Cuocere la pasta e iniziare a rosolare i cubetti di pesce marinato in una padella con un filo di olio extravergine finché non diventano croccanti. Scolare la pasta, metterla in una padella con il burro e un mestolino di acqua di cottura, mantecare bene fino a creare una crema, aggiungere il pepe a mulinello. Emulsionare con il minipimer la base della carbonara finché diventa una crema e dividerla sul fondo di 2 piatti dove va disposta anche la pasta e i tocchetti di pesce rosolato.

Carbonara di passeggio

Barbara Agosti, durante l’edizione 2019 di Masterchef, ha presentato il suo “Strapazzo di Eggs”, uno stecco di carbonara da mangiare come fosse un gelato. Gli ingredienti per 4 persone sono: 200 grammi di spaghetti, 80 grammi di guanciale, 100 grammi di pecorino grattugiato, 5 uova, 100 grammi di panna da cucina, sale, pepe, pangrattato e olio di semi per frittura. In una ciotola capiente versare tre uova, sale, pepe e 40 grammi di pecorino. Mescolare fino a ottenere una crema. Tagliare il guanciale a listarelle e farle rosolare in una padella antiaderente fino a farle diventare croccanti, trasferirle nella crema di uova e pecorino insieme al grasso. Mescolare per qualche minuto con un cucchiaio di legno e mettere da parte. Preparare una seconda crema con 60 grammi di pecorino grattugiato e 100 ml di panna. Versare le due creme in un pentolino e mescolare a fuoco basso finché si amalgamano. Portare a bollore l’acqua in una casseruola e far cuocere gli spaghetti per circa 4 minuti. Scolare e raffreddare in una ciotola con acqua e ghiaccio. Tagliare gli spaghetti facendo fili di 6-7 cm di lunghezza. Condire la pasta con le due creme e trasferire il tutto in 4 stampi per gelato. Inserire gli stecchi di legno e far raffreddare per 25 minuti nel freezer. Passare i gelati di carbonara nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato per due volte. Infine friggere in abbondante olio e servire.

Le ricette più strane: aragosta alla carbonara

L’aragosta alla carbonara è una ricetta che arriva dall’Australia. Gli ingredienti per due persone sono: 2 funghi tagliati a strisce grandi, 3 fette di pancetta a dadini, 1 spicchio d'aglio tritato, 1 cucchiaino di vino bianco, 150 grammi di panna acida, 1 cucchiaino di pepe, 50 grammi di formaggio grattugiato, 4 cipolline tagliate a pezzi, due code di aragosta, 2 cucchiai di olio d'oliva, 1 cucchiaio di burro, 1 pizzico di sale, 1 cucchiaino di vino bianco, 2 tuorli d'uovo, 200 grammi di spaghetti. Far bollire la pasta e l’aragosta in due pentole separate. Versare un cucchiaio di olio in una padella, aggiungere l'aragosta e la pancetta, poi il burro, i funghi, l'aglio e il sale. Far cuocere fino a quando i funghi si ammorbidiscono, circa 3-4 minuti, togliere dalla padella e mettere da parte. Pulire la padella, aggiungere un filo d'olio, aggiungere il vino bianco, gli spaghetti e la panna e mescolare. Aggiungere il formaggio. Togliere dal fuoco, aggiungere i tuorli uno alla volta mescolando velocemente. Aggiungere pancetta e funghi, mescolare e servire insieme all'aragosta.

Donuts di carbonara

La rivisitazione del piatto romano in formato americano è stata ideata da una coppia italiana che vive a New York e ha aperto il ristorante Pop Pasta. I coniugi non hanno mai svelato la vera ricetta dei loro donuts alla carbonara, ma una versione “casalinga” potrebbe essere fatta preparando una pasta carbonara originale e inserendo gli spaghetti già conditi nei donuts spennellati d’olio. Infornare per qualche minuto e provare.

Sandwich di spaghetti alla carbonara

L’idea di creare un sandwich alla carbonara è della food blogger Michela Carta e per realizzarlo sono necessari: 60 grammi di spaghetti, 30 grammi di pancetta affumicata, 1 cucchiaio di pecorino o parmigiano, 2 fette di bacon, 2 fette di pane, 1 uovo, pepe, olio extravergine d’oliva. Mentre l’acqua bolle versare l’uovo in un piatto e sbatterlo con la forchetta aggiungendo sale, pepe e formaggio grattugiato. Scaldare un filo d’olio in una padella antiaderente e tostare le fette di pane solo da un lato. Nella stessa padella rosolare bene il bacon e metterlo da parte. Poi rosolare anche la pancetta a cubetti. Cuocere la pasta e scolarla al dente e condirla con uovo e pancetta rosolata. Posare la pasta su una fetta di pane con il bacon, richiudere con l’altra fetta di pane e servire in tavola.

Carbonara sour

La carbonara è diventata un cocktail nella ricetta del Co.So. Cocktail&Social di Roma. Per realizzare il drink servono: vodka ai sentori di guanciale, succo di limone, sciroppo di zucchero, albume d’uovo, una spolverata di pepe e una cannuccia fatta di pasta zita napoletana.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.