Dizionario Zingarelli 2023, 1000 nuove parole: da docuserie a metaverso

Cronaca
©Getty

Apprendimento ibrido, transizione ecologica, adultizzare e piedibus - che sta per "servizio di accompagnamento a scuola a piedi di più bambini da parte di adulti, come se fosse un autobus"- sono alcuni dei nuovi termini inclusi nel vocabolario in versione digitale

ascolta articolo

“Dammi tre parole… sole, cuore, amore” cantava anni fa Valeria Rossi. Invece lo Zingarelli ne dà addirittura mille. L'edizione 2023 aggiungerà alla “lingua di Dante” vocaboli come adultizzare ed algocrazia fino a boomer, docuserie e videoricetta. Non manca, ovviamente il metaverso, la realtà virtuale dove si può vivere e lavorare attraverso un avatar. I termini, presi dal parlare comune, non escludono neppure apprendimento ibrido, transizione ecologica e piedibus. Sono parole che rispecchiano una realtà in evoluzione verso un mondo più sostenibile che prevede la transizione dalle fonti energetiche fossili a quelle rinnovabilì, l'implementazione dell'agricoltura di precisione, che utilizza nuove tecnologie ai fini di una produzione di qualità e una gestione ecosostenibile, dove si troveranno sempre più biohotel ed ecostazioni.

 

Da "Fat shaming" a "Sindemia"

vedi anche

La parola 'Umarell' entra nel vocabolario Zingarelli

Le parole del cambiamento si esprimono anche con la sensibilità verso temi sociali e gruppi di persone specifici. E così troviamo abilismo, che indica il riconoscere valore solo a chi è abile, con conseguente atteggiamento discriminatorio nei confronti delle persone disabili; fat shaming, cioè la derisione di una persona per il suo peso considerato eccessivo, o catcalling, che denota una molestia verbale nei confronti di una donna. E infine sindemia, termine che indica la sovrapposizione di un'epidemia a pregresse condizioni generali negative - per esempio la malnutrizione in una popolazione - che ne aggravano necessariamente gli effetti.

Cronaca: i più letti