Cosenza, donna di 71 anni uccisa a coltellate: il marito ha confessato

Cronaca

La vittima, Domenica Caligiuri, un'insegnante in pensione, è stata ferita a morte con un'arma da taglio. La tragedia sarebbe avvenuta al termine di una lite tra marito e moglie

ascolta articolo

Sarebbe l'ennesimo femminicidio quello di una donna di 71 anni trovata morta, riversa sul letto e con vistose ferite di arma da taglio al torace e all'addome, nella sua casa di Mandatoriccio Marina, in provincia di Cosenza. Il marito 73enne, Luigi Carlino, che non si trovava nell’abitazione, sarebbe stato portato in caserma dai carabinieri. Gli inquirenti sospettano che la tragedia sia avvenuta al culmine di una lite. L'uomo avrebbe ammesso le sue responsabilità, fornendo dichiarazioni autoaccusatorie ai carabinieri. Carlino, secondo quanto si è appreso, avrebbe anche fornito ai militari del Reparto territoriale di Corigliano Rossano, che stanno svolgendo le indagini, le indicazioni per fare trovare il coltello con cui ha ucciso la moglie. L'arma, comunque, non è stata ancora trovata.

Chi era la vittima

approfondimento

Femminicidio a Rimini, 47enne uccide la compagna

La vittima, un'insegnante in pensione, si chiama Domenica Caligiuri, ed stata uccisa con alcune coltellate. Il marito della donna é stato accompagnato in caserma per essere sentito dai carabinieri del Reparto territoriale di Corigliano Rossano. Al momento, nei suoi confronti, non è stato adottato alcun provvedimento restrittivo, ma ci sono fondati sospetti, secondo quanto si è appreso, che sia stato lui ad uccidere Domenica Caligiuri. Sul caso, coordinato dalla Procura della Repubblica del tribunale di Castrovillari, indagano i carabinieri del reparto territoriale di Corigliano Rossano. Secondo quanto riportato dal Corriere della Calabria, l'uomo aveva già usato violenza nei confronti della moglie, che in passato avrebbe chiesto aiuto.

 

Il corpo senza vita della donna in casa da due giorni

 

Il corpo senza vita della donna è stato trovato dai carabinieri sul letto matrimoniale della casa in cui la vittima viveva col marito. Il cadavere sarebbe rimasto per due giorni sul letto senza che il marito dell'insegnante facesse trapelare all'esterno quanto era accaduto. Domenica Caligiuri, secondo quanto è emerso dai primi accertamenti, sarebbe stata uccisa giovedì scorso e da quel giorno il marito della donna avrebbe continuato a fare finta di nulla, senza avvertire nessuno e tenendo un comportamento apparentemente normale. La coppia aveva due figli, che non erano però in casa nel momento dell'omicidio.  

Cronaca: i più letti