Calabria, sbarco di migranti a Siderno: due profughi morti annegati

Cronaca

Dopo aver impattato con un pontile in disuso, l'imbarcazione si è inclinata facendo cadere in mare alcune persone che si trovavano a bordo. Un elicottero sorvola la zona alla ricerca di eventuali dispersi

ascolta articolo

Due migranti sono morti annegati dopo che l'imbarcazione sulla quale si trovavano ha impattato contro un vecchio pontile ormai in disuso sul litorale di Siderno, Reggio Calabria. La barca, sulla quale viaggiavano oltre 100 profughi, si è inclinata a causa del mare mosso facendo cadere in acqua alcune delle persone a bordo. I corpi delle due vittime sono stati portati a terra e un terzo migrante caduto in mare è stato tratto in salvo. Sul posto si trovano ora mezzi e uomini di Guardia costiera, polizia e carabinieri. Un elicottero sta sorvolando la zona alla ricerca di eventuali altri dispersi.

L'imbarcazione arenata

leggi anche

Migranti:Crotone, fermati da Ps tre presunti scafisti

I profughi a bordo dell'imbarcazione provengono da diverse nazionalità, prevalentemente da Pakistan e Siria. Alcune persone che passeggiavano sul lungomare di Siderno hanno avvistato la barca arenata e hanno lanciato l'allarme facendo scattare i soccorsi. Sul posto è giunta poco dopo anche la sindaca Maria Teresa Fragomeni. I migranti soccorsi sono stati trasportati in un centro di primo soccorso situato all'interno di una struttura messa a disposizione dal Comune a Siderno Superiore.

Cronaca: i più letti