"Violenze sessuali su 63 pazienti", arrestato falso ginecologo nel Catanzarese

Cronaca
©IPA/Fotogramma

Tra le vittime, secondo gli inquirenti, c'è anche una minorenne. L'uomo è un medico cardiologo che, spiegano, si era spacciato per ginecologo pur non avendo mai conseguito questa specializzazione. Sequestrati anche telefoni cellulari e computer

ascolta articolo

Un medico cardiologo, in servizio all'ospedale di Soverato nel Catanzarese, è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di aver violentato, dal 2017 a oggi, almeno 63 donne, tra cui una minorenne. Secondo gli inquirenti, si era spacciato per ginecologo pur non avendo mai conseguito questa specializzazione.

"Violenze compiute nel suo studio"

leggi anche

Violenza sessuale: arrestato 40enne a Lodi, una minorenne tra vittime

Stando alle accuse, le violenze sessuali sarebbero avvenute nello studio del medico, a Soverato. Il falso ginecologo, riferisce una nota della Procura della Repubblica di Catanzaro, attuava direttamente le violenze sessuali o induceva le vittime a compiere atti sessuali.

I reati contestati

leggi anche

Violenza sessuale nel Beneventano: due arresti

Al medico cardiologo vengono contestati i reati di violenza sessuale, pornografia minorile, interferenze illecite nella vita privata e truffa. Gli sono stati anche sequestrati alcuni telefoni cellulari e computer. Le vittime delle violenze sono state identificate grazie alle immagini riprese dalla telecamera installata nello studio del medico.

Cronaca: i più letti