Meteo, ultimi giorni dell’anticiclone: tornano freddo e neve

Cronaca

L’alta pressione ha conquistato l’Italia e sta garantendo giornate soleggiate e piuttosto miti. L’atmosfera rimarrà stabile ancora per qualche giorno. Da giovedì-venerdì la situazione cambierà – soprattutto al Centro Sud – con l’arrivo di una prima irruzione fredda dalla Russia. Sono previste piogge, venti forti e neve a bassa quota

L’inverno sta per tornare in scena. Ancora per qualche giorno l’alta pressione sarà protagonista e sentiremo i suoi benevoli effetti con tanto sole e temperature miti per il periodo. Giornate calme da Nord a Sud se escludiamo il ritorno di foschie e nebbie mattutine in pianura Padana. Ma qualcosa a livello atmosferico inizia a muoversi, l’inverno è pronto a tornare. Da giovedì- venerdì è attesa una prima irruzione gelida proveniente dalla Russia. A farne le spese saranno soprattutto le regioni adriatiche ma tutto il Paese risentirà di un generale calo delle temperature.

Neve sulle regioni adriatiche

Si potrebbe creare un “effetto neve” sull’Adriatico a causa della nuvolosità e dei  freddi venti di bora e tramontana. Sulla base degli ultimi aggiornamenti, fiocchi bianchi potrebbero cadere alla fine della settimana su Abruzzo, Molise e Puglia settentrionale.

Le previsioni di martedì 18 gennaio

approfondimento

Usa, tempesta di neve e ghiaccio: 80 milioni in allerta meteo

Cielo sereno o poco nuvoloso su Alpi, Prealpi e zone pedemontane. Nebbie in Val Padana specie nelle ore più fredde. Situazione tranquilla anche al Centro con sole su tutte le regioni. Locali banchi di nebbia nelle vallate. Al Sud nuvolosità tra Calabria e Sicilia orientale con possibili sporadici piovaschi. Altrove nuvoloso ma senza piogge. Le massime su tutta Italia saranno miti con massime comprese tra 10 e 15 gradi.

Cronaca: i più letti