Coronavirus in Italia, il bollettino del 12 gennaio: 196.224 nuovi casi, i morti sono 313

Cronaca

I tamponi effettuati in 24 ore sono 1.190.567, compresi i test rapidi. La percentuale di positivi è al 16,5% (era al 16%). Le persone in terapia intensiva sono 1.669 (-8), quelle nei reparti ordinari 17.309 (+242). I decessi totali, dopo alcuni riconteggi, arrivano a 139.872. Il numero dei positivi dall'inizio della pandemia, compresi morti e guariti, sale a 7.971.068. I guariti sono 5.609.136 

Nelle ultime 24 ore sono stati 196.224 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia, mentre ieri erano stati 220.532. I tamponi effettuati in un giorno sono 1.190.567 (ieri 1.375.514). La percentuale di positivi considerato il totale dei test - quindi molecolari e antigenici rapidi - è al 16,5% (ieri era 16%). Sono 313 i morti (compresi alcuni riconteggi), 8 i posti letto occupati in meno in terapia intensiva rispetto a ieri. È questo il quadro che emerge dal bollettino del ministero della Salute del 12 gennaio (AGGIORNAMENTI LIVE - SPECIALE). Sul fronte delle ospedalizzazioni - dato cruciale in questo momento per comprendere l'andamento della pandemia - i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva sono in totale 1.669, con 156 nuovi ingressi, mentre nei reparti ordinari sono 17.309 (+242). L'occupazione degli ospedali però tiene e i reparti non sono sotto pressione (LA SITUAZIONE IN ITALIA CON MAPPE E INFOGRAFICHE).

Vittime, tamponi e guariti

approfondimento

Covid, perché il bollettino è un falso problema

In Italia, dall'inizio della pandemia, le persone risultate positive al coronavirus, compresi guariti e deceduti, sono 7.971.068. Le vittime in totale sono 139.872, con 313 decessi segnalati nell'ultimo bollettino. I guariti sono 5.609.136 in totale. Sono invece 2.203.082 le persone in isolamento domiciliare. I tamponi sono in tutto 151.338.033 - di cui 76.764.844 processati con test molecolare e 74.573.189 con test antigenico rapido -, in aumento di 1.190.567 rispetto all'11 gennaio. Le persone testate sono finora 43.353.643, al netto di quanti tamponi abbiano fatto.

 

Le note del bollettino

La regione Basilicata comunica che alla data odierna, il dato relativo al valore giornaliero dei "Casi identificati da test antigenico" risulta uguale a 0, in quanto, pur essendo somministrati, i test rapidi risultati positivi sono tutti ritestati con tamponi processati con test molecolare. La regione Campania comunica che 3 decessi registrati oggi, risalgono ad un periodo compreso tra il 25/12/2021 e il 5/01/2022.
La regione Emilia Romagna comunica che sono stati eliminati 7 casi, comunicati nei giorni precedenti, in quanto giudicati non casi COVID-19. La regione Friuli Venezia Giulia comunica che sono stati eliminati 12 casi: 11 test antigenici non confermati da test molecolare e 1 caso rimosso dopo revisione. La P.A. di Bolzano comunica che dei 2.309 nuovi positivi, 31 derivano da test antigenici confermati da test molecolare e che sono stati eliminati 3 casi positivi al test antigenico ma negativi a test molecolare. La regione Sicilia comunica che i decessi riportati in data odierna si riferiscono ai seguenti giorni: N. 2 l'11/01/22 - N. 18 il 10/01/22 - N. 2 il 09/01/22 - N. 1 l'08/01/22 - N. 1 il 10/03/21 - N. 1 il 30/01/21. La regione Toscana comunica che l’elevato numero di decessi segnalati in data odierna è legato ad una verifica effettuata nell’ambito territoriale di Livorno che ha permesso di individuare 37 ulteriori pazienti con Covid-19 deceduti nell’arco di 6 mesi, cioè dal 15 giugno al 6 gennaio, che non erano stati comunicati. 

Le vittime

approfondimento

Covid, il punto sulle varianti: quali sono e cosa sappiamo

Nel dettaglio, secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute, per quanto riguarda le vittime se ne registrano:

 

35.610 in Lombardia

12.621 in Veneto

8.641 in Campania

14.448 in Emilia-Romagna

9.438 nel Lazio

12.207 in Piemonte

7.755 in Toscana

7.765 in Sicilia

7.032 in Puglia

4.685 in Liguria

4.301 in Friuli-Venezia Giulia

3.298 nelle Marche

2.680 in Abruzzo

1.678 in Calabria

1.540 in Umbria

1.324 nella Provincia autonoma di Bolzano

1.753 in Sardegna

1.438 nella Provincia autonoma di Trento

645 in Basilicata

492 in Valle d'Aosta

512 in Molise.

Cronaca: i più letti