Maltempo autunnale al Centro Sud, ma le temperature restano molto miti

Cronaca

Meteo instabile sul nostro Paese, soprattutto al Centro Sud. Le temperature rimarranno piuttosto elevate per il periodo, anzi nei prossimi giorni è atteso un ulteriore aumento. Ma un vero colpo di scena potrebbe verificarsi a metà mese con la prima irruzione polare della stagione, crollo termico e neve a bassa quota

Ci attendono altri giorni di maltempo autunnale sul nostro Paese. Un vortice mediterraneo si è formato vicino alla Sardegna e influenzerà il tempo sulle regioni centrali e meridionali per alcuni giorni. Forti temporali sono attesi per due giorni sulla Sicilia, la Calabria e la Sardegna - regioni che quest’anno stanno raggiungendo record di piovosità. Da mercoledì anche l'area di Nord Ovest subirà un attacco piovoso mentre sul resto d’Italia si potrà godere di una relativa tregua con temperature miti per il periodo.

Venti molto forti

Martedì sarà una giornata molto ventosa al Nord est e in genere sulle pianure settentrionali. La Protezione civile ha emesso un avviso di allerta anche per la Toscana per forti raffiche fino alla mezzanotte di mercoledì.

Le previsioni al Nord

Tempo in prevalenza soleggiato e asciutto. Annuvolamenti con possibili sporadici piovaschi sulla Liguria e la Romagna. Venti di bora sul Friuli Venezia Giulia. Massime in leggero aumento e comprese tra 13 e 16 gradi.

Le previsioni al Centro

Sardegna bersagliata dal maltempo con piogge molto abbondanti: Piovaschi sull’area adriatica, situazione migliore su quella tirrenica. Massime fino a 19-20 gradi.

Le previsioni al Sud

Martedì instabile con piogge sulla Campania e la Sicilia. Molto nuvoloso anche in Puglia e Calabria. Massime ancora miti con punte di 21 gradi.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24