Arezzo, in fiamme l'azienda Galvanica Formelli: quattro intossicati

Cronaca

Ore di paura alla periferia di Arezzo per l'incendio che ha devastato un capannone dell'azienda: il fumo ha intossicato alcuni dipendenti. Avviso del Comune ai residenti in area periferica: chiudete le finestre e limitate le attività all'aperto

Sono quattro gli operai finiti al pronto soccorso per accertamenti. Non sono gravi ma hanno respirato il fumo che si è sprigionato da un incendio nella ditta Galvanica Formelli ad Arezzo. La colonna di fumo nero che si è alzata in cielo è stata avvistata anche a distanza di diversi chilometri. Le fiamme si sono sviluppate in un capannone che è andato completamente distrutto. Si trova in via Achille Grandi, nella zona di via Calamandrei, alle porte della città toscana. Sul posto sono intervenuti i mezzi dei Vigili del Fuoco di Arezzo e in supporto anche squadre di pompieri da Firenze.

I sanitari del 118 hanno soccorso sul posto alcuni operai. Sono intervenuti anche i tecnici di Arpat per la valutazione ambientale dell'episodio. L'appello delle autorità a chi abita in zona è di tenere chiuse le finestre di casa. Il rogo sarebbe stato originato dal corto circuito di un quadro elettrico posto esternamente all'azienda.

L'azienda aretina coinvolta nell'incidente 

La Galvanica Formelli è stata fondata nel 1999 dall’esperienza pluriennale nel comparto orafo del suo fondatore, Franco Formelli e del figlio Alberto, che da allora guida l’attività. Inizialmente l’azienda si era concentra nel trattamento superficiale di articoli di oreficeria e argenteria. Nel 2014 si è deciso di produrre anche degli accessori della moda.

 

 

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24