Coronavirus in Italia, il bollettino del 15 ottobre: 2.732 nuovi casi, i morti sono 42

Cronaca

I tamponi giornalieri effettuati hanno raggiunto la cifra record di 506.043, compresi i test rapidi. La percentuale dei positivi è allo 0,5%. Le vittime sono 131.503 in totale, mentre le terapie intensive sono 357 (-2), con 20 ingressi nelle ultime 24 ore. I casi totali, compresi morti e guariti, raggiungono quota 4.712.482

Sono 2.732 i nuovi contagi di Covid-19 in Italia (ieri 2.668), a fronte della cifra record di 506.043 tamponi giornalieri effettuati (ieri 324.614). La percentuale di positivi considerando il totale dei tamponi è allo 0,5% (ieri era allo 0,8%). Sono 42 le vittime registrate in un giorno, con un ricalcolo delle Regioni Lazio e Sicilia. Le terapie intensive sono 357 (-2), con 20 nuovi ingressi nelle ultime 24 ore. È questo il quadro che emerge dal bollettino del ministero della Salute del 15 ottobre sulla situazione coronavirus in Italia (GLI AGGIORNAMENTI LIVE SUL GREEN PASSSPECIALE - LA SITUAZIONE IN ITALIA CON MAPPE E INFOGRAFICHE - DATI E GRAFICI SUI VACCINI).

Vittime, tamponi e guariti

approfondimento

Coronavirus, la situazione in Italia: grafici e mappe

In Italia, dall'inizio della pandemia, le persone risultate positive al coronavirus, compresi guariti e deceduti, sono 4.712.482. Le vittime in totale sono 131.503, con 42 decessi registrati nelle ultime 24 ore tra cui alcuni di un riconteggio delle Regioni Lazio e Sicilia (ieri le vittime erano state 40, con un ricalcolo delle Regioni Campania e Sicilia). I guariti, nelle ultime 24 ore, sono 3.533, per un totale di 4.502.457. I ricoverati con sintomi sono 2.445 (-34). Sono invece 75.720 le persone in isolamento domiciliare (-810). I tamponi sono in tutto 96.870.834 - di cui 61.650.555 processati con test molecolare e 35.220.279 con test antigenico rapido -, in aumento di 506.043 rispetto al 14 ottobre. Le persone testate sono finora 35.086.597, al netto di quanti tamponi abbiano fatto.

Ricoveri terapia intensiva

Le note del bollettino

approfondimento

Green pass obbligatorio, tutto quello che c'è da sapere. FAQ

La Regione Abruzzo comunica che dal totale dei positivi è stato eliminato 1 caso in quanto non paziente covid.

 

La Regione Friuli Venezia Giulia riporta che il totale dei casi positivi è stato ridotto di 2 a seguito di 1 test antigenico non confermato dal successivo tampone molecolare e di 1 test positivo rimosso dopo revisione del caso.

 

La Regione Lazio dichiara che dei 7 decessi comunicati, 1 si riferisce al mese di settembre 2021.

 

La Regione Sicilia riporta che tra i tamponi molecolari comunicati in data odierna,17 sono relativi a mesi precedenti; che tra i casi confermati comunicati in data odierna, 2 sono relativi a mesi precedenti; e che i deceduti comunicati in data odierna sono da attribuire alle seguenti date: 14/10/21 (n.1), 13/10/21 (n. 4), 12/10/21 (n. 1), 11/10/21 (n. 1), 08/10/21 (n. 1), 27/09/21 (n. 1), 23/09/21 (n. 2), e 15/09/21 (n. 1).

Vaccinazioni settimana

Le vittime

leggi anche

Covid, Brusaferro: "Progressivo lento miglioramento della situazione"

Nel dettaglio, secondo i dati diffusi dal ministero della Salute, per quanto riguarda le vittime se ne registrano:

 

34.112 in Lombardia

11.800 in Veneto

8.003 in Campania

13.528 in Emilia-Romagna

8.707 nel Lazio

11.785 in Piemonte

6.933 in Sicilia

7.225 in Toscana

6.815 in Puglia

3.085 nelle Marche

3.831 in Friuli-Venezia Giulia

4.417 in Liguria

1.429 in Calabria

2.551 in Abruzzo

1.199 nella Provincia autonoma di Bolzano

1.658 in Sardegna

1.456 in Umbria

1.375 nella Provincia autonoma di Trento

622 in Basilicata

498 in Molise

474 in Valle d'Aosta

I decessi in Italia al 15 ottobre

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24