Si finge cieca per 20 anni, ora deve restituire 200mila euro

Cronaca

È successo a Catanzaro Lido, dove una donna ogni mese riceveva per una falsa infermità un'indennità mensile dall'Inps di circa 1000 euro. Ora è accusata di truffa

A Catanzaro Lido, una 74enne si è finta cieca per quasi 20 anni, ricevendo per la falsa infermità un'indennità mensile di circa 1000 euro da parte dell'Inps. Al termine di complesse indagini, i carabinieri di Catanzaro hanno notificato un decreto di sequestro preventivo per un valore di oltre 200mila euro - emesso dal gip del tribunale di Catanzaro su richiesta della procura della Repubblica - nei confronti della donna, ora accusata di truffa per il conseguimento di erogazione pubbliche.

Le indagini

leggi anche

Truffa nel Catanese: falsa assicurazione per auto, denunciato 22enne

L'attività dei carabinieri della Stazione di Catanzaro Lido ha avuto inizio diversi mesi fa quando, a seguito di una lite di vicinato, i militari si sono resi conto che, dalla descrizione dei fatti, la donna aveva compiuto, con estrema disinvoltura, azioni di vita ordinaria incompatibili con il suo status di non vedente. I carabinieri hanno iniziato a pedinarla con discrezione, riprendendola ed osservandola mentre compiva attività di tutti i giorni, come fare la spesa guardando e scegliendo i cibi da prendere, passeggiare in autonomia per le strade cittadine voltandosi e guardando a destra e sinistra nell'attraversare la strada, facendo a volte da capofila a un gruppo di amiche. Infine, convocata in caserma con una scusa, ormai sicura di non essere più scoperta visti gli anni di finzione senza verifiche, aveva letto e firmato alcuni documenti, smascherando da sola la sua falsa cecità.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24