Trieste, 25enne uccide il padre a colpi di coltello

Cronaca

La vittima aveva 55 anni. L’omicidio sarebbe avvenuto al termine dell’ennesima lite tra padre e figlio

Un altro episodio di cronaca nera a Trieste. Nel pomeriggio di venerdì un giovane di 25 anni ha ucciso a colpi di coltello il padre, di 55. L'omicidio sarebbe - secondo le poche notizie che sono trapelate - la conclusione di una serie di litigi e di piccoli gesti di violenza che da tempo maturavano nella famiglia. 

Le liti tra i due

vedi anche

Padova, omicidio-suicidio a Sarmeola di Rubano: padre uccide figlia

Secondo quanto hanno riferito alcuni testimoni, condomini dello stesso edificio, in via Stuparich, tra i due si sarebbero verificate, appunto, liti più volte. Sia l'aggressore che la vittima sono stranieri, di nazionalità egiziana. Il padre, in particolare, lavorava in un pub della città.

A dare l'allarme i vicini

Le indagini sono condotte dalla Squadra mobile, giunta sul posto insieme con la Polizia scientifica, i carabinieri, il medico legale e, ovviamente, gli operatori del 118. Quando le forze dell'ordine sono arrivate, la vittima era praticamente già morta e la vicenda è sembrata abbastanza chiara: il giovane è stato subito portato in Commissariato. Ad allertare le forze dell'ordine sono stati proprio i vicini ma anche alcuni passanti, allarmati dalle urla e dagli inequivocabili rumori  di una colluttazione, provenienti dall'appartamento al secondo piano. 

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24