Matrimoni: cos’è il Covid Manager, cosa fa e che corsi ha frequentato

Cronaca

Dovrà verificare il rispetto del protocollo da parte di ospiti e lavoratori e sarà presente ogni volta che ci sarà un evento o un matrimonio. Ecco come le aziende e i clienti si stanno organizzando.

Sarà una figura fondamentale soprattutto per la ripartenza dei matrimoni e delle cerimonie. Parliamo del Covid manager, la persona che dovrà vigilare sul rispetto delle norme di sicurezza anti covid.  Nel decreto approvato dal Governo viene precisato che, in caso di evento, gli orgnizzatori dovranno assoltamente  individuare un Covid manger o una Covid manager che avrà un ruolo molto preciso: dovrà verificare il rispetto del protocollo da parte degli ospiti; tutti gli invitati dovranno mantenere mascherine e osservare le distanze anti covid; saranno ovviamente vietati gli assembramenti; il covid manager dovrà anche conservare l’elenco dei partecipanti per un periodo di 14 giorni nel caso dovessero risultare persone positive.

Nuova figura di professionista

 

approfondimento

Covid, via libera alle feste di matrimonio ma solo con “green pass”

A introdurre per prima un profilo di questo tipo è stata la catena tedesca AO Hostels, come spiega il Ceo del sodalizio, Oliver Winter: “Il ruolo di ‘Hygiene Expert’ è stato creato con lo scopo di intensificare le misure igienico-sanitarie che, da sempre, hanno un ruolo centrale per AO Hostels. Crediamo sia fondamentale non abbassare mai la guardia quando si tratta di salute e sicurezza”. Data l’importanza del turismo nel nostro Paese, e viste le perdite economiche che hanno colpito pesantemente questo settore a causa della pandemia, una ripartenza per l’estate è adesso fondamentale da parte delle aziende. Il Veneto ha pubblicato nel mese di aprile 2020 il Manuale per la riapertura delle attività produttive con indicazioni utili. Anche qui si parla del covid manager che ha compiti di coordinamento per lìapplicazione delle norme anticontagio in azienda.

 

Ripartono i matrimoni

 

Fiori d'arancio e confetti. Dal 15 giugno si riparte ma con le regole anche da parte degli inviati: chi parteciperà alle feste dovrà aver fatto un tampone con risultato negativo o essere vaccinato contro il Covid.  E i iibuffet? Dovranno esserci barriere di plexiglas posizionate nei luoghi in cui è necessario, come nelle reception, nei bar e nell’area dove sono previste le portate.  I dispenser di igienizzante dovranno essere sempre presenti. 

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.