Covid, la foto simbolo dell’infermiera che abbraccia il bambino scattata ad Ancona

Cronaca

Un’infermiera bardata con tutte le protezioni anti-Covid coccola un bambino di 7 mesi positivo al Coronavirus e ricoverato per un intervento delicato. La foto è stata scattata nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Salesi di Ancona il 3 marzo scorso e, una volta diffusa, è diventata subito virale

Un’infermiera bardata con tutte le protezioni anti-Covid coccola un bambino di 7 mesi positivo al Coronavirus e ricoverato per un intervento delicato. La foto è stata scattata nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Salesi di Ancona il 3 marzo scorso e, appena diffusa dal Resto del Carlino, è diventata subito virale. "Sia io che mio figlio – ha spiegato la mamma del bambino - eravamo positivi al Covid, non potevo vederlo e così mi hanno mandato questa immagine di umanità e professionalità" (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI LIVE - QUANDO MI VACCINO? - I NUMERI DELLA PANDEMIA).

La mamma del bimbo: "Quella foto un ritorno alla vita"

approfondimento

Covid, un anno fa iniziava il lockdown in Italia: le foto simbolo

"Il personale della rianimazione è stato esemplare, non lo dimenticherò – ha detto ancora la mamma, Roberta Ferrante, al Resto del Carlino – In particolare una dottoressa che mi chiamava sempre per tenermi aggiornata sulle condizioni di mio figlio. C’è stata una frase che mi ha tranquillizzato visto che non potevo essere lì con lui: ‘stia tranquilla signora, di suo figlio ce ne occupiamo noi, lei non si deve preoccupare’ e così è stato. Nel momento più drammatico della mia vita sentirmi dire questo e poi vedere quella foto lontana da mio figlio, è stato un ritorno alla vita dopo un incubo durato giorni".

Il medico che ha immortalato la scena: "Foto scattata dal monitor di controllo"

approfondimento

Covid, una "foto simbolo": maestra vaccinata dalla figlia dottoressa

Il Resto del Carlino ha intervistato anche l'anestesista che ha immortalato il momento di tenerezza tra l’infermiera e il piccolo. “La scena era molto dolce e quando me ne sono accorta ho preso il cellulare il mano e ho scattato" ha raccontato Monica Pizzichini. La foto, spiega il medico, è stata "scattata attraverso il monitor di controllo che abbiamo nella sala comando del reparto dove osserviamo tutti i pazienti. Una telecamera di sorveglianza manda le immagini della stanza e io ho puntato obiettivo del mio cellulare sul monitor".

La foto scattata all'ospedale Salesi di Ancona

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.