Maltempo, allerta rossa in Sardegna. Chiuse le scuole a Cagliari

Cronaca

Perturbazioni in arrivo da sudest interesseranno prima l'isola e successivamente le regioni meridionali che si affacciano sul Mar Ionio. La Protezione civile raccomanda di restare nelle proprie abitazioni e limitare i trasferimenti in auto ai soli casi di urgenza e di mantenersi informati sull’evoluzione dei fenomeni, sulle misure da adottare, sulle procedure da seguire indicate dalle strutture territoriali

Nuova ondata di forte maltempo in Sardegna. La protezione civile ha emanato un avviso di allerta rossa per rischio idrogeologico dalle 18 di oggi fino alla mezzanotte di sabato 28 novembre in Gallura, nella provincia di Nuoro e nel sud Sardegna. Il Logudoro non dovrebbe invece essere interessato, ma non è escluso che nelle prossime ore possano verificarsi rovesci di minore intensità. Nella serata di oggi si prevedono precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale isolato, sulla Sardegna meridionale ed orientale con cumulati moderati.

Temporali in arrivo

approfondimento

Alluvione Olbia:da Anas 5,4mln per rifare ponte sul rio Enas

Dalla notte e per tutta la giornata di sabato si assisterà ad un ulteriore peggioramento delle condizioni meteorologiche con precipitazioni diffuse e localmente molto elevate su tutta la Sardegna meridionale ed orientale: in particolare saranno possibili temporali forti diffusi a partire dalla Sardegna meridionale a quella nord-orientale. Inoltre, saranno possibili mareggiate sul settore meridionale e su quello orientale.

I consigli della Protezone civile

La Protezione civile ricorda che in presenza di fenomeni temporaleschi è consigliabile restare nelle proprie abitazioni, se ci si trova in un locale seminterrato o al piano terra, salire ai piani superiori, limitare i trasferimenti in auto ai soli casi di urgenza, mantenersi informati sull’evoluzione dei fenomeni, sulle misure da adottare, sulle procedure da seguire indicate dalle strutture territoriali. Altresì, è fatto divieto di attraversare torrenti in piena sia a piedi che con qualsiasi mezzo, di sostare in prossimità di ponti e argini di torrenti e/o fiumi e di attraversare sottopassi.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.