Coronavirus, a Genova mascherina obbligatoria in centro storico dopo l'aumento dei casi

Cronaca

La decisione è stata presa dal sindaco Bucci e dal presidente della Regione Toti: “Dobbiamo stroncare questo cluster sul nascere”. Le aree interessate sono Porto antico, la stazione Principe, piazza Matteotti e via Ravasco

Genova corre ai ripari. Dopo l’aumento dei casi negli ultimi giorni (+63 positivi nelle ultime 24 ore) scatta l’obbligo di mascherina in alcune zone del centro storico. "Abbiamo la presenza di un potenziale cluster nel centro storico, quindi per salvaguardare la salute di chi ci vive e quella di tutta la città, abbiamo deciso di prendere determinate misure precauzionali: estenderemo l'uso della mascherina all'aperto, 24 ore su 24, indipendentemente dalla distanza interpersonale, in un'area del centro storico", hanno detto il sindaco Marco Bucci e il presidente della Regione Giovanni Toti. (LIVEBLOG - BOLLETTINO - SPECIALE)

Le zone interessate dall’obbligo

approfondimento

Coronavirus, 33enne contagiato in Costa Smeralda muore a Cagliari

Le aree interessate sono Porto antico, la stazione Principe, piazza Matteotti e via Ravasco. L'ordinanza è stata firmata mercoledì sera. Dal provvedimento saranno esclusi i runner. Previste sanzioni fino alla chiusura dei locali del centro storico che non rispettano l'obbligo di mascherina tra i propri clienti. L'obiettivo, ha spiegato Bucci, "è stroncare il potenziale cluster sul nascere". 

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24