Coronavirus, Burioni critica le dichiarazioni di Boldi: “Non fa ridere”

Cronaca

Su Facebook il virologo bacchetta le parole dell'attore che ha sostenuto che i “potenti padroni del pianeta" stanno cercando di "terrorizzare il mondo”. Il ricercatore spiega:  “Chi è un personaggio famoso e amato dal pubblico deve pesare con attenzione le parole su argomenti così importanti per la salute di tutti”

“No, non fa ridere”. Questo il commento del virologo Roberto Burioni al post pubblicato da Massimo Boldi su Facebook sul tema del coronavirus in cui venivano citati i “potenti padroni del pianeta che vogliono terrorizzare il mondo”.  "Chi è un personaggio famoso e amato dal pubblico deve pesare con attenzione le parole su argomenti così importanti per la salute di tutti”, ha sottolineato Burioni dalla sua pagina Facebook (GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA SUL CORONAVIRUS - I CONTAGI DA RIENTRO).

Il post di Boldi: "I potenti padroni del pianeta hanno dichiarato guerra a loro stessi"

leggi anche

Roberto Burioni abbandona la tv: "Torno alla mia aula universitaria"

Boldi, nel suo post, aveva scritto: “Stiamo vivendo un mondo che NON va per niente bene. I potenti padroni del pianeta hanno dichiarato guerra a se stessi, non importa cosa è accaduto, non basta, vogliono terrorizzare il mondo ancor di più mari, Monti, regioni, stati. Il popolo ha paura, teme la fine di un mondo a loro perfetto così come l’hanno conosciuto, non vogliono tapparsi la bocca con mascherine da Pecos Hill”.  Poi, dopo le polemiche nate dalle sue parole, l'attore è tornato a scrivere su Facebook:"Ho scritto di getto il mio pensiero perché guardando le fotografie delle mie figlie in vacanza da una settimana insieme ai loro figli ovvero i miei nipotini, mi è assalita l’angoscia per il loro futuro". E ha concluso: "Con il mio post ho mosso tanti argomenti importanti, teologia, attualità, Pandemia, fede, Politica e tutto quel che desideri. Se lo desideri".

Cronaca: i più letti