Vacanze 2020, gli italiani restano nel Belpaese e scelgono il mare

Cronaca sponsorizzato
Foto: Falkensteiner
Falkensteiner

Secondo un’analisi Coldiretti, la quasi totalità di chi può concedersi qualche giorno di ferie resterà nella Penisola e preferirà le spiagge. Un periodo di relax in cui puntare, questa volta più di altre, alla ricerca di esperienze con cui accompagnare il viaggio: arte, cibo e vini locali e sport acquatici diventano protagonisti

Quella del 2020 è sicuramente un’estate di grande cambiamento in termini di abitudini: ripensare le nostre vite dopo il coronavirus porta, conseguentemente, anche a cambiare le nostre vacanze. A cominciare dalla drastica riduzione dei viaggi all’estero: il 93% degli italiani che andrà in vacanza rimarrà nel Belpaese. È quanto emerge da un’analisi condotta Coldiretti/Ixè: tra i 34 milioni che si concederanno qualche giorno di ferie lontano da casa, la quasi totalità non andrà all’estero, nonostante il via libera agli spostamenti oltre confine. Nello specifico, gli italiani che faranno viaggi fuori dall'Italia saranno solamente il 7%. La meta preferita rimane la spiaggia, seguita dai piccoli borghi e dai centri minori nelle campagne italiane. Tra gli svaghi, accanto ad arte, tradizione, relax e divertimento, secondo Coldiretti, la ricerca del cibo e del vino locali è diventata "il vero valore aggiunto delle vacanze Made in Italy nel 2020 con circa un terzo del budget destinato proprio all'alimentazione".

Le spiagge tra le mete più ambite

approfondimento

Estate 2020, le spiagge aperte più belle in Italia. FOTO

Vacanze italiane, dunque, all'insegna di mare, enogastronomia, benessere e itinerari. Nonostante l’anno particolare, dunque, moltissimi italiani godranno delle magnifiche spiagge del Paese, passando dal Veneto alla Calabria, fino alla Sardegna, località che vanno sempre forte tra i turisti e tra le protagoniste più quotate per quanto riguarda la domanda interna nel settore turistico. Si tratta di luoghi che continuano a offrire eccellenza sia nei servizi all’interno degli hotel che nelle esperienze che è possibile fare al di fuori delle strutture ricettive. Tra chi punta su questo tipo di esperienza c’è la catena di hotel Falkensteiner, con i suoi resort di mare a Villasimius, in Sardegna, a Jesolo, in Veneto, e in Calabria. Falkensteiner ha deciso di focalizzarsi su esperienze di qualità che possano arricchire la vacanza, dalla scoperta di cultura, tradizioni, enogastronomia e luoghi storici, ai percorsi per lo sport, soprattutto acquatici, il tutto nei dintorni della struttura.

Acque cristalline, snorkeling ed escursioni in Sardegna

approfondimento

Estate 2020, alla ricerca delle spiagge più belle d'Italia. FOTO

Agli ospiti del Falkensteiner Resort Capo Boi a Villasimius, in Sardegna, viene offerta la possibilità di esplorare l’Area marina protetta di Capo Carbonara in goletta, la tipica imbarcazione a vela in legno con due alberi, e pranzo a bordo, oppure con visita a luoghi d’interesse specifici sia in barca a vela che in motoscafo, oppure in gommone. Durante le escursioni sarà possibile fare snorkeling in un’area marina ricca di esemplari unici di fauna e flora. Tra le altre attività offerte agli ospiti anche il paddle e la canoa. Importanti anche le attività per i bambini: Falkensteiner propone un orto tematico nel resort, dove potranno accarezzare asinelli e caprette che vivono in una parte a loro destinata dell’ampio giardino sul mare. Per chi, invece del mare, vuole conoscere l’interno della Sardegna, sono disponibili diversi tipi di esperienze, dai tour in jeep che in Sardegna offrono il massimo della sensazione di libertà e di scoperta, al trekking, alla mountain bike e alle escursioni a cavallo, tra sentieri circondati da macchia mediterranea con viste incredibili sul mare.

A Jesolo per esplorare i segreti della Laguna di Venezia e lo yoga sul mare

leggi anche

Estate 2020, Il 96% di chi va in vacanza resta in Italia

Chi invece dovesse scegliere le rive dell’Adriatico e più precisamente Jesolo per le proprie vacanze, il Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo propone agli ospiti l’esplorazione della laguna di Venezia in ogni suo angolo sulla barca Edipo Re, appartenuta a Pasolini e sulla quale è stata ospite anche Maria Callas. Le altre esperienze prevedono attività acquatiche di diversi tipi, yoga sulla terrazza vista mare della spa e la scoperta delle cantine nei territori circostanti.

In Calabria all’avventura tra calette appartate e immersioni

Per chi dovesse optare invece per la Calabria, c’è il Falkensteiner Club Funimation Garden, l’ultima apertura del gruppo alberghiero in provincia di Catanzaro, sul Mar Tirreno, a pochi chilometri da Tropea. Si può arrivare in barca alle Eolie, visibili di fronte al resort. Nella struttura si possono praticare diversi sport, da quelli acquatici al tiro con l’arco. Tra le esperienze offerte, le immersioni e lo snorkeling nell’area di Tropea e Capo Vaticano, oltre alle gite in barca che consentono di arrivare fino alle calette più appartate e riservate, che non hanno accesso via terra.

Cronaca: i più letti