Coronavirus Veneto, un nuovo caso e 5 decessi nelle ultime 24 ore. Ma è giallo sui numeri

Cronaca
©Getty

Secondo la Regione ci sarebbero state zero vittime e solo 3 nuovi contagi. Ma la Protezione Civile ha corretto i dati. I positivi sono 19.183 (1.085 quelli attualmente positivi al Covid) e i decessi a 1.954 tra morti ospedalieri e non. Il governatore Zaia annuncia: “Incontrerò il ministro Gualtieri per la ripartenza delle fiere”

Da zero decessi a cinque vittime. Una correzione nell'arco di poche ore per i dati sul coronavirus in Veneto, un giallo che ha visto i numeri comunicati dalla Regione corretti da quelli contenuti nel bollettino della Protezione Civile. In un primo momento, infatti, si era parlato di zero decessi e zero contagi, numeri aggiornati poche ore dopo in 3 nuovi positivi e ancora nessuna vittima. Ma i dati comunicati dalla Protezione Civile hanno fissato il numero dei morti a cinque, con una sola nuova persona positiva. Una discrepanza dovuta forse ad un aggiustamento dei conteggi come successo in Piemonte, con sette persone decedute nei giorni scorsi e registrate solo nelle ultime ore.

 

Brusca frenata dei contagi in Veneto

Per il Veneto, una delle regioni più colpite in Italia all’inizio della pandemia (GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA - LO SPECIALE - GRAFICHE), si tratta comunque di una giornata positiva che segna un passo in avanti nei dati relativi al Covid-19.  Si assiste così a una brusca frenata dell'infezione. I positivi restano fermi a 19.183 (1.085 quelli attualmente positivi al Covid) e i decessi a 1.954 tra morti ospedalieri e non. Una tendenza già anticipata dai dati delle scorse ore che vedevano una crescita di 1 positivo e solo 3 decessi. Nella Regione, inoltre, circa 7mila alunni delle classi terza e quarta professionali si apprestano a tornare  a scuola a giugno.

Zaia: domani parlo di fiere con ministro Gualtieri

approfondimento

Coronavirus, le ultime notizie dall'Italia e dal mondo

Il governatore Luca Zaia ha inoltre annunciato di avere in programma per lunedì un incontro con il ministro dell’Economia Gualteri per parlare della fase 3 e soprattutto delle fiere. "Per noi il sistema fieristico è una realtà irrinunciabile, attualmente in ginocchio - spiega - .Per Verona non fare Fieracavalli e gli appuntamenti d'autunno significa chiudere l'anno in maniera disastrosa".

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.