La tempesta Ciara si abbatte sull’Italia: venti di burrasca e caldo anomalo

Cronaca

Dopo aver flagellato il Nord Europa, la tempesta Ciara è arrivata (indebolita ma ancora molto forte) anche in Italia. I suoi effetti stanno provocando anomalie sorprendenti: venti fino a 200 km orari in Piemonte e temperature che volano oltre i 25 gradi

La coda della tempesta Ciara  che si è abbattuta sull’Europa centro occidentale sta sfiorando anche l’Italia con tutto il suo impeto e la sua energia. La regione più colpita è il Piemonte. Questa mattina, in diverse aree della regione, il vento ha toccato punte di 200 km orari (il record a quota 3.272 metri in Gran Vaudala). Vento forte anche al Lago Paione (143 Km/h), Rifugio Mondovi (141 Km/h) e, a bassa quota, ad Avigliana (74 km/h), Torino (72 Km/h) e Pinerolo (64 Km/h). Le raffiche hanno già causato danni nel Torinese e nella notte sono stati decine gli interventi dei vigili del fuoco per dissesti e alberi pericolanti. Rimangono elevate anche le temperature, che nel Torinese e nel Cuneese, hanno raggiunto i 18 gradi. Il caldo anomalo ha costretto alla chiusura alcuni impianti sciistici del comprensorio della Vialattea, in alta Val Susa, dove le temperature hanno sfiorato i 20 gradi.

Venti da record sulle Marche, danni e disagi

Le forti raffiche di vento che soffiano su gran parte delle Marche sin dalla mattinata, hanno divelto anche una parte della copertura del capannone Whirlpool, a Marischio di Fabriano. Due squadre dei vigili del fuoco hanno operato per mettere in sicurezza la copertura e non si registrano persone ferite. Decine gli interventi dei vigili del fuoco in tutta la regione per danni causati dal vento.. Nel Pesarese rami e piante divelti e finiti in strada, in particolare a Pesaro e Urbino dove il vento ha causato vari disagi alla viabilità (le foto).

Parchi chiusi a Napoli, stop lezioni nel Salernitano

Allerta meteo per venti forti e mare agitato in Campania fino alle 22 di stasera. A Napoli sono stati chiusi i parchi mentre le scuole svolgono regolarmente le loro attività. Il lungomare del capoluogo campano è spazzato dal vento, ma per ora i disagi sono contenuti. Nel Salernitano, tegole del tetto dell'istituto comprensivo staccate per il troppo vento e il sindaco di Sicignano degli Alburni, nel Salernitano, ha chiuso tutte le scuole del territorio comunale per la situazione di emergenza.

Quanto durerà

La perturbazione, nelle prossime ore, interesserà con più forza le regioni centro meridionali. Allerta meteo per venti forti sulle coste del Lazio e su Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata e Calabria. Attese intense mareggiate lungo le coste esposte. Clima mite con punte attese in molti casi sui 20 gradi, ma con punte di 25 sul medio Adriatico, localmente superiori su Abruzzo e Sicilia orientale.

 

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.