Rocca di Papa, è morto il delegato del sindaco ferito nell’esplosione

Cronaca

Vincenzo Eleuteri è deceduto a causa “della permanenza prolungata a contatto con i gas tossici del fumo e le particelle solide dell'incendio”. Le condizioni del primo cittadino, Emanuele Crestini, restano gravi ma stabili

Vincenzo Eleuteri, delegato del sindaco di Rocca di Papa, è morto a causa delle ferite riportate nell’esplosione del palazzo comunale avvenuta lunedì 10 giugno. L'uomo si trovava ricoverato ai Grandi ustionati del Sant'Eugenio di Roma. La notizia del suo decesso è stata diffusa dalla Asl Roma 2.

“Grave danno alle vie respiratorie”

"Nella serata si è spento il signor Eleuteri Vincenzo, delegato del sindaco del Comune di Rocca di Papa”, ha scritto la Asl Roma 2. “La permanenza prolungata a contatto con i gas tossici del fumo e le particelle solide dell'incendio avevano determinato un grave danno alle vie respiratorie".

Condizioni del sindaco “gravi ma stabili”

Nel frattempo, la Asl ha fatto sapere che le condizioni del sindaco della cittadina vicino Roma, Emanuele Crestini, “rimangono gravi ma stabili”. Ieri si era saputo che le condizioni respiratorie erano peggiorate. “Riguardo alle altre due persone attualmente ricoverate - ha aggiunto la Asl - una sarà dimessa lunedì mattina mentre l'altra nella settimana".

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.