Abusa di una donna e la perseguita per mesi: arrestato

Cronaca

L'aggressore è un 43enne di Cassano allo Ionio, in Calabria. L'uomo si trova ai domiciliari con l'accusa di violenza sessuale e atti persecutori

Ha costretto una donna a seguirlo in un'abitazione isolata, l'ha violentata e poi tormentata per mesi con messaggi e telefonate. L'aggressore, un uomo di 43 anni di Cassano allo Ionio, in provincia di Cosenza, è stato arrestato e posto ai domiciliari dai carabinieri con l'accusa di violenza sessuale e atti persecutori.

Minacce anche fisiche

L'uomo, da quanto emerso dalle indagini, dopo la violenza ha iniziato a tempestare la donna prima con telefonate e messaggi e poi con intimidazioni e minacce, anche fisiche. Il 43enne è accusato anche di avere fatto appiccare il fuoco al portone di casa di un'amica della donna, per poi sparare quattro colpi di pistola nelle vicinanze dell'abitazione della sua vittima. I carabinieri, dopo una perquisizione in casa dell'uomo, hanno sequestrato le armi legittimamente detenute per omessa custodia e alcune munizioni che non erano state denunciate. L'arresto è stato fatto in seguito a un provvedimento emesso dal gip di Castrovillari su richiesta della Procura.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.