Novara, uccide la moglie malata di 87 anni e tenta il suicidio

Cronaca

È accaduto a Caltignana. L'uomo, un 88enne, avrebbe scritto in alcune lettere il motivo del gesto: la malattia che aveva causato sofferenze a lui e alla sua coniuge. È ricoverato in gravi condizioni, secondo i medici non è in pericolo di vita

Un uomo di 88 anni ha ucciso la moglie, 87enne, e poi con lo stesso coltello ha tentato di togliersi la vita. E’ successo in provincia di Novara, nel piccolo comune di Caltignana. L’uomo è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale del capoluogo, ma secondo i medici non sarebbe in pericolo di vita. L’anziano, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, avrebbe agito per porre fine alle sofferenze sue e della moglie, entrambi da tempo affetti da malattie.

La ricostruzione

Erano passate da poco le 22 di ieri sera quando è scattato l’allarme. Sono state le urla della donna ad attirare l'attenzione di un vicino di casa, che preoccupato ha chiamato i carabinieri. Immediato anche l'intervento del 118, i sanitari non sono però riusciti a salvare la donna morta per le gravi ferite. Se la caverà invece il marito nonostante le ferite al torace e al collo.

La malattia

In tanti nel piccolo centro piemontese erano al corrente della difficile situazione della coppia, un tempo affiatata. Entrambi ammalati, l'anziano marito aveva più volte minacciato di farla finita. L'uomo aveva scritto alcune lettere ai figli, in cui chiedeva di perdonarlo e spiegava i motivi del gesto: la malattia che con l'avanzare dell'età stava rendendo impossibile la vita della moglie e la sua.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.