Picchia la ex fidanzata per 8mila euro: denunciato 25enne nel Reggiano

Cronaca

L’uomo ha aggredito con calci alla schiena la 30enne perché si è rifiutata di consegnargli il denaro che gli serviva per aiutare la madre a comprare una casa. I carabinieri, intervenuti in seguito a segnalazioni per le urla della donna, hanno denunciato l’aggressore

Botte e calci sulla schiena all’ex fidanzata perché lei non voleva dargli 8mila euro. È accaduto a San Martino in Rio, provincia di Reggio Emilia. Un 25enne, residente a Correggio, è stato denunciato dai carabinieri per tentata estorsione, avvenuta con percosse ai danni dell'ex fidanzata. Lui voleva il denaro per aiutare la mamma ad acquistare una casa, ma al rifiuto da parte di lei è scattata l’aggressione.

La dinamica

Tutto, spiegano le forze dell'ordine, ha avuto inizio il pomeriggio dello scorso 27 febbraio quando, poco dopo le 13.00, i carabinieri di San Martino in Rio sono intervenuti in un'abitazione dopo alcune segnalazioni arrivate al 112 riguardo le urla di una donna. "Ho avuto una lite verbale con il mio ex fidanzato", aveva raccontato la trentenne minimizzando l'accaduto e congedando i carabinieri, che però sono dovuti accorrere nuovamente dopo un'altra lite. A quel punto, sono partiti accertamenti, dai quali è emerso, spiega una nota, che "le urla non erano conseguenti a banali litigi tra due ex ma a una specifica condotta delittuosa compiuta dal 25enne nei confronti dell'ex fidanzata". Il 25enne infatti aveva chiesto alla donna 8mila euro e, vedendoseli negare, l'aveva aggredita fisicamente sferrandole calci alla schiena, come ammesso poi dalla stessa vittima.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.