Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Incendio a Cogoleto, decine di evacuati. Riaperta l'autostrada A10

Le fiamme sono divampate intorno alle 23 e si sono alimentate grazie al forte vento. Il fuoco è ancora attivo in alcune aree, ma la situazione sembra migliorata. Una settantina le persone evacuate. Toti: "Circa 12 ettari bruciati, temo sia doloso"

Leggi tutto
1 nuovo post
Un maxi incendio ha devastato le alture di Cogoleto in località Capieso, nel ponente di Genova. Circa settanta persone sono state sfollate, le scuole sono state chiuse. Le fiamme, divampate intorno alle 23 di lunedì, hanno lambito le carreggiate. Il rogo è stato alimentato dal forte vento che ha raggiunto i 100 km orari. Sul posto sono intervenuti 60 vigili del fuoco, provenienti da Genova, La Spezia, Massa Carrara, Piacenza, e 30 volontari. Ancora da chiarire le cause, anche se non si esclude la possibilità che ad innescare il rogo possa essere stata la caduta di un cavo di una palificazione elettrica.
 

Riaperta l'autostrada A10

 
A partire dalle ore 10.30 di questa mattina l'Autostrada A10 è stata completamente riaperta al traffico in entrambe le direzioni di marcia, secondo quanto comunicato da Autostrade per l'Italia. La Direzione di Tronco di Genova di Autostrade, fin dai primi minuti dopo l'incendio di origine esterna, ha seguito minuto per minuto l'evolversi della situazione, in stretto raccordo con il Comitato Coordinamento Soccorsi della Prefettura di Genova", si legge in una nota.
- di Redazione Sky Tg24
Il liveblog termina qui, per tutti gli aggiornamenti c'è la diretta di Sky TG24.
- di daniele.semeraro

Carabinieri: origine fiamme da cavo rotto

I rilievi tecnici compiuti dai carabinieri della Forestale "hanno permesso di risalire al punto di insorgenza delle fiamme nei pressi di via Salita Maxetti, in corrispondenza di un traliccio dell'elettrodotto da cui si sarebbe spezzato un cavo". Lo riferiscono, in una nota, i carabinieri. "Tale punto di origine è stato confermato anche dalle testimonianze di coloro che per primi hanno chiamato il numero unico di emergenza 112 ieri sera intorno alle 23.30", scrivono i carabinieri.
- di daniele.semeraro

Procura sequestra cavo traliccio Enel, aperto fascicolo per incendio colposo

 
La procura ha sequestrato un cavo di un traliccio Enel a Cogoleto che potrebbe essere stata la causa che ha innescato il rogo. Sono stati i carabinieri della Forestale a indicarlo come possibile causa, escludendo con certezza il gesto doloso. Secondo i primi rilievi, potrebbe essere stato un eccesso di tensione a innescare un corto circuito, ma non è esclusa la rottura accidentale. 
- di maurizio.odor

Incendio Cogoleto, testimone ha visto cadere palo luce

 
Un testimone, sentito dai carabinieri della Forestale, avrebbe visto cadere ieri sera, prima del divampare delle fiamme a Cogoleto, un palo della luce,forse a causa del forte vento. Non è escluso quindi che l'incendio sia stato innescato dalla fiammata provocata dai cavi elettrici. Sulla zona il vento soffiava con raffiche superiori agli 80 km orari.
- di maurizio.odor

Si valuta stato di emergenza regionale

 
"Ragioniamo sullo stato di emergenza regionale, ci sono aziende danneggiate e case private". Lo ha detto all'Adnkronos l'assessore regionale ligure alla Protezione Civile Giacomo Giampedrone dopo il sopralluogo di oggi a Cogoleto, sull'incendio che ha colpito la cittadina rivierasca. La conferma è arrivata anche dal governatore ligure Giovanni Toti che ha spiegato, essendo la zona circoscritta, che si sta valutando di "accedere ai fondi di protezione civile e risarcire alcuni che hanno avuto le case danneggiate o i magazzini e capannoni distrutti". 
 
Intanto le 47 persone che la notte scorsa nelle ore dell'emergenza hanno lasciato precauzionalmente le loro case sono rientrate nelle abitazioni dopo che questa mattina il rogo è stato messo sotto controllo e sono partite le bonifiche. Solo 4 persone, le cui case sono andate distrutte, sono ospiti presso un albergo di Cogoleto, la Regione sta lavorando per trovare loro una sistemazione. 
 
- di daniele.semeraro

Incendio Genova, bruciati 100 ettari: in corso bonifica

 
Secondo una prima stima della direzione operativa soccorsi dei vigili del fuoco a Cogoleto sono andati in fumo oltre 100 ettari di vegetazione. È in corso la perimetrazione dell'area di incendio e la bonifica dell'area da parte di vigili del fuoco e volontari che sono supportati dai lanci d'acqua dell'elicottero. Per quanto riguarda le cause, l'accertamento "è complesso - riferisce l'Ansa - a causa proprio dell'ampiezza del fronte".
- di daniele.semeraro

Rogo Cogoleto, tutti gli aggiornamenti dall'inviato Massimo Postiglione

 

 
- di daniele.semeraro

Nota tecnica di Autostrade per l'Italia

 
Il video girato dall’automobilista su un tratto dell’A10 rappresenta una situazione gestita dai Vigili del Fuoco, insieme al personale di Autostrade per l’Italia e alla Polstrada, in modo da escludere qualsiasi tipo di rischio per gli automobilisti. Nel video infatti si vede chiaramente che le automobili di servizio e gli operatori della Direzione di Tronco di Genova hanno già bloccato i veicoli precedentemente entrati in autostrada e messo in sicurezza la situazione. A seguito del blocco, sono state inoltre individuate le uscite obbligatorie.
 
Fin dalle prime ore della nottata, la Direzione di Tronco, secondo le disposizioni dei Vigili del Fuoco e della Polstrada, aveva attivato tutte le disposizioni necessarie per mettere in sicurezza le tratte autostradali interessate dall’incendio (di origine esterna), le cui fiamme hanno cambiato continuamente direzione a causa del diverso orientamento del vento. L’evolvere della situazione è stato seguito minuto per minuto in raccordo con il Comitato Coordinamento Soccorsi, immediatamente convocato dalla Prefettura di Genova.  Gli automobilisti sono stati informati attraverso i pannelli a messaggio variabile presenti sulla carreggiata, oltre che sulle piattaforme online di Autostrade per l’Italia. 
- di daniele.semeraro

Cogoleto, dal nostro inviato Massimo Postiglione

 
 

 

- di maurizio.odor


 
- di maurizio.odor

Giovanni Toti: stima dei danni temo non leggera
 

"La stima dei danni temo non sarà leggera". Lo ha detto il governatore ligure Giovanni Toti. "Oggi la situazione è migliorata, i Canadair hanno fatto il loro lavoro. L'elicottero sta ancora lavorando e i Vigili del fuoco stanno bonificando il terreno. Intanto - ha concluso - stiamo cercando una sistemazione per coloro che non potranno rientrare nelle case".
- di maurizio.odor

Giovanni Toti, riaperta autostrada A10

 
"L'autostrada A10 è stata riaperta in entrambe le direzioni, anche se solo su una corsia". Lo ha confermato il governatore della Liguria Giovanni Toti, al termine del vertice avuto nel campo base delle operazioni antincendio a Cogoleto con Protezione civile e Vigili del fuoco.
 
- di maurizio.odor

Riaperta a una corsia l'autostrada A10. Da Varazze ad Arenzano verso Genova agibile una corsia su tre
 

 
"Si sta procedendo alla riapertura di una corsia dell'autostrada A10 in direzione Genova". Lo rende noto la Regione Liguria dopo la chiusura del tratto autostradale anche in direzione Levante a causa dell'incendio divampato durante la notte sulle colline di Cogoleto. La Polstrada conferma che l'A10 in direzione Genova è stata riaperta e che il traffico è consentito su un'unica corsia tra Varazze e Arenzano mentre le altre due restano, al momento, indisponibili.
- di maurizio.odor

Comandante dei Vigili del Fuoco di Genova: situazione in via di miglioramento

 
- di maurizio.odor

 

- di giuliana.devivo

Le scuole rimangono chiuse

 
"Dopo il vasto incendio che ha colpito le colline di Cogoleto tutte le scuole della zona, di ogni ordine e grado, resteranno chiuse". Lo comunica l'assessore regionale alla Formazione Ilaria Cavo stamani via Fb.
  
- di maurizio.odor

Protezione civile: danni ingenti anche a beni del Comune

 
 "Parlare della stima dei danni, in questo momento, non è possibile, ma i danni sono ingenti sia al patrimonio boschivo che ai beni comunali". Lo afferma l'assessore regionale alla Protezione civile Giacomo Giampedrone.
- di maurizio.odor