Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Vasto incendio a Cogoleto, fiamme in autostrada: chiuso tratto A10. Decine di evacuati

Le fiamme sorprendono gli automobilisti in autostrada

4' di lettura

Le fiamme sono divampate intorno alle 23 nel comune del ponente genovese e si sono alimentate grazie al forte vento. Il fuoco è ancora attivo in alcune aree, ma la situazione sembra migliorata. Scuole chiuse. Toti: "Bruciati 12 ettari. Temo sia doloso, pene severe"

SEGUI TUTTI GLI AGGIORNAMENTI NEL LIVE BLOG 

Un maxiincendio sta devastando dalla notte scorsa le alture di Cogoleto, in località Capieso, nel ponente di Genova. Circa settanta persone sono state sfollate, le scuole sono state chiuse, come deciso dal sindaco Mauro Cavelli, “per pubblica incolumità”, così come l'autostrada A10 tra Varazze (Savona) e Arenzano (Genova). Le fiamme, divampate intorno alle 23 di lunedì, lambiscono le carreggiate. Il rogo è stato alimentato dal forte vento che ha raggiunto anche i 100 km orari. Sul posto stanno intervenendo 60 vigili del fuoco, provenienti da Genova, La Spezia, Massa Carrara, Piacenza, e 30 volontari. Il fuoco è ancora attivo in alcune aree, ma la situazione sembra migliorata. "La Protezione Civile della Liguria è attivata e stiamo monitorando la situazione con la Prefettura di Genova. Famiglie evacuate in via precauzionale. Il vento forte sta alimentando le fiamme", ha scritto su Twitter il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti (L'immagine dell'articolo è stata pubblicata su Twitter da Giovanni Toti). 

Toti: "Temo sia incendio doloso. Pene severe"

In merito all'origine dell'incendio, il governatore Toti ha detto:"Spero che il rogo non sia stato doloso, ma temo che lo sia". E ha aggiunto: "Bisogna pensare a pene assai severe per chi con le sue azioni mette a rischio la nostra natura, le nostre proprietà e soprattutto le vite umane".

Toti: “Circa 12 ettari in fiamme”

"In questo momento stiamo ancora lavorando per domare le fiamme a Cogoleto. È intervenuto un secondo Canadair ed è presente sul posto l'elicottero regionale", ha dichiarato Toti prima di effettuare un sopralluogo nelle zone colpite dall'incendio. "Da stanotte la Sala operativa della Protezione civile regionale è aperta e sta seguendo le operazioni di spegnimento che hanno visto la partecipazione di 60 unità tra Vigili del Fuoco e volontari dell'antincendio boschivo. Si parla di circa 12 ettari di terreno andati a fuoco questa notte – ha aggiunto Toti - la situazione sta migliorando e l'autostrada è stata riaperta in un senso di marcia verso Savona, persistono ancora le fiamme. Ringrazio tutti coloro che da ieri sera si sono messi a disposizione per evitare il peggio, grazie soprattutto ai volontari dell'antincendio boschivi e ai Vigili del Fuoco".

Vicesindaco: "Notte durissima, due case raggiunte da fiamme"

Il vicesindaco di Cogoleto, Marina Costa, ha raccontato che "è stata una notte durissima. Per fortuna adesso stanno intervenendo i mezzi aerei e la situazione è meno grave". "Il rogo è partito dalla parte alta ed è arrivato fino al mare. Ci sono più focolai", ha aggiunto. "Al momento è difficile fare una prima stima perché le fiamme sono ancora attive. Sicuramente ci sono due abitazioni raggiunte dalle fiamme, diversi magazzini e auto distrutte", ha concluso.

La situazione

Secondo quanto riporta l'ultimo report del Coc (Centro operativo comunale), “il fuoco è stato domato nelle parti basse dei quartieri di levante come Gioiello, Colombara Prino, compresa Isorella e le ville sull'Aurelia". Il rogo risulta invece ancora “presente parzialmente” in via Madonnina alta, via Chiappino, Maxetti e Pissarotta ed è sceso verso zona Loaga. Anche in questa ultima zona, la situazione è migliorata. Ma in tutto il territorio interessato si registra un miglioramento, col vento che soffia ancora, seppur in calo.

47 persone evacuate

Il Comune ha accolto e sta assistendo 47 evacuati al Don Milani. La Croce rossa ha portato acqua potabile con un camion. Nella notte, è stato richiesto e ottenuto supporto dalla Regione e dalla Prefettura. Si sta lavorando anche per fornire acqua e assistenza ai vigili del fuoco, arrivati anche dalle città vicine, che continuano a lavorare. Il Gruppo comunale di protezione civile e antincendio boschivo ha operato in via Ronco superiore a difesa delle persone e delle abitazioni. Vento permettendo, è in programma anche l’utilizzo dei Canadair. In azione a Cogoleto anche i giardinieri comunali, intervenuti a difesa del Palazzetto dello Sport e sulle palme della passeggiata a mare, che avevano preso fuoco. Anche Italgas ed Enel stanno monitorando la situazione. Nelle zone di Capieso, l'area più colpita, e Maxetti ci sono state delle interruzioni di corrente.

Data ultima modifica 26 marzo 2019 ore 10:27

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"