Sardegna, arbitro minorenne picchiato da giocatori durante la partita

Cronaca
Archivio Fotogramma

È successo in provincia di Sassari: il direttore di gara è stato aggredito con un pugno e un calcio. La squadra si dissocia: "Condanna senza remore"

 

 

Sabato pomeriggio, in provincia di Sassari in Sardegna, durante un match tra Luras e Calangianus della categoria “Juniores”, l’arbitro è stato picchiato da due componenti della formazione ospite per una decisione a loro avviso errata. Il direttore di gara, appena sedicenne, ha convalidato una rete ai padroni di casa scatenando l’ira dei due giocatori che lo hanno colpito con un calcio ed un pugno.

Squadra: “Non ha nulla a che fare con l’idea di sport della società”
 

L’arbitro è stato soccorso e scortato al sicuro dalle forze dell’ordine, mentre i due giocatori rischiano una lunga squalifica sul campo e guai legali. La partita è stata sospesa per favorire i soccorsi e l’intervento dei Carabinieri. La squadra ospite si è espressa così su Facebook: “La società condanna senza remore i fatti accaduti durante la gara e prenderà seri provvedimenti verso chi si è reso protagonista di questo scellerato comportamento: non ha nulla a che fare con l’idea di calcio e di sport di questa società”.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.