Serie A, Spal-Sampdoria 1-2: gol e highlights

Cronaca

I blucerchiati volano grazie a una doppietta di Quagliarella che affianca, almeno momentaneamente, Cristiano Ronaldo in vetta alla classifica marcatori. Di Kurtic in pieno recupero, dopo una rete annullata a Floccari con la Var, il gol dei padroni di casa

La Sampdoria si impone per 2-1 sul campo della Spal grazie a una doppietta di Quagliarella (4’ e 11’), sempre più protagonista di una stagione superlativa. Il bomber blucerchiato raggiunge in vetta alla classifica marcatori Cristiano Ronaldo con 19 centri, e mantiene vive le ambizioni europee della sua squadra (I RISULTATI E LA CLASSIFICA). Di Kurtic su punizione il gol dei padroni di casa nell’abbondante recupero concesso dall’arbitro Pasqua a seguito di un controverso episodio che aveva portato all’annullamento di un gol di Floccari a metà ripresa.    

Pronti, via... ed è Quagliarella-Show

Al Paolo Mazza le due squadre danno vita a una prima frazione frizzante e divertente, ricca di occasioni da rete. Chi le capitalizza meglio sono però gli ospiti con Quagliarella che non lascia scampo a Viviano nelle prime occasioni che gli capitano: al 4’ con una sforbiciata acrobatica su invito dalla destra di Bereszynski e all’11’ schiacciando di testa alle spalle del portiere un cross dalla sinistra di Linetty. Le magie del bomber di Castellammare di Stabia non sono però finite, e al 24’ si stampa sul legno un suo gran tiro al volo dai 35 metri. Alla mezz’ora è invece Viviano a opporsi con il corpo a un diagonale da posizione defilata dello scatenato Quagliarella al cui strapotere i padroni di casa reagiscono con una conclusione alta di Valoti da posizione invitante (27’), una botta al limite di Petagna (29’) e un colpo di testa di Fares (43’). 

 

Annullato gol alla Spal con la Var tra le proteste

Nella ripresa lo show di Quagliarella prosegue con un gran destro di controbalzo in area che finisce alto di poco (53’), prima di lasciare il posto a Defrel al 69’.  Nel frattempo Floccari accorcerebbe le distanze, incornando alla perfezione un calcio di punizione di Kurtic dalla sinistra, ma la Var individua una posizione di fuorigioco, millimetrica ma giudicata influente, di Petagna che porta l’arbitro Pasqua ad annullare la rete tra le proteste dei giocatori di Semplici e da una parte del pubblico ferrarese che abbandona gli spalti. Al 77’ una rasoiata di Praet dalla distanza viene neutralizzata senza problemi da Viviano. Qualche grattacapo in più al portiere lo crea Jankto nel finale. Nel maxirecupero da 7 minuti è invece la Spal a trovare la via del gol grazie a una punizione pennellata da Kurtic (95’), subito prima dell’espulsione di Cionek, ma troppo tardi per completare la rimonta. 

 

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.