Carlo Verdelli è il nuovo direttore di Repubblica, Calabresi via dopo tre anni

Cronaca

Mario Calabresi annuncia l'addio su Twitter, spiegando che è stata una decisione degli editori. "Lascio un giornale che ha ritrovato un'identità", scrive. Secondo l'Ansa prenderà il suo posto l'ex direttore di Vanity Fair e Gazzetta dello Sport

Mario Calabresi non è più direttore di Repubblica. Lo ha annunciato lui stesso su Twitter, precisando che la decisione è stata presa dagli editori del quotidiano del gruppo Gedi. Secondo l’Ansa, a prendere il suo posto sarà Carlo Verdelli. Milanese, classe 1957, è già stato direttore di Vanity Fair e La Gazzetta dello Sport e vicedirettore del Corriere della Sera. Fino all’inizio del 2017, Verdelli è stato direttore editoriale della Rai.

Calabresi: “Lascio giornale con identità ritrovata”

"Dopo tre anni finisce la mia direzione di Repubblica. Lo hanno deciso gli editori. Ho l'orgoglio di lasciare un giornale che ha ritrovato un'identità e ha un'idea chiara del mondo. I lettori lo hanno capito, la discesa delle copie si è dimezzata: era al 14 ora è sotto il 7", ha scritto Calabresi su Twitter. "Grazie a chi ci ha sostenuto nella battaglia per una stampa libera e non ipnotizzata dalla propaganda dei nuovi potenti", aggiunge Calabresi, 48 anni, arrivato a gennaio 2016 per sostituire Ezio Mauro dopo sei anni di direzione de La Stampa. "Abbiamo innovato tanto sulla carta e sul digitale e i conti sono in ordine - sottolinea ancora - Grazie a tutti i colleghi a cui auguro di non perdere mai passione e curiosità".

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.