Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Sea Watch in acque italiane. Toninelli, Salvini e Di Maio: "Ci pensi l'Olanda"

4' di lettura

Ancoraggio al largo di Siracusa per garantire la sicurezza dei 47 migranti sulla nave minacciata dal maltempo. Il governo sottolinea che l'imbarcazione batte bandiera olandese: "Daremo supporto medico ma poi punti su Marsiglia". Ue: priorità è sicurezza persone a bordo

La nave Sea Watch, a causa del maltempo, è entrata nelle acque territoriali italiane ed è ancorata ad un miglio a largo delle coste di Siracusa (VIDEO). La guardia costiera è in attesa di sviluppi, ma il governo ribadisce il no all'accoglienza dei naufraghi a bordo, mentre la procura di Catania chiede che vengano fatti sbarcare i minori. "Ritengo opportuno convocare immediatamente l'ambasciatore olandese e chiedergli che intenzioni abbia il suo governo", ha detto il vicepremier Luigi Di Maio. "Non c'è alcun desiderio di sequestrare i 47 immigrati della Sea Watch. Non vediamo l'ora di farli arrivare, sani e salvi, in altri paesi europei. Nessuno spazio in Italia", ha aggiunto Salvini. Lo stesso Salvini fa sapere di aver "inviato una lettera al governo olandese in cui viene ufficialmente e formalmente incaricato di occuparsi di questa imbarcazione che batte bandiera olandese e degli occupanti presenti a bordo". In mattinata, era stato il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Danilo Toninelli, dalla commemorazione delle vittime dell'incidente ferroviario di Pioltello, ad aprire la serie di "no" ai 47 migranti: "Ci pensi l'Olanda". Sul caso interviene anche l'Ue, attraverso il portavoce del presidente della Commissione Jean Claude Juncker: "La sicurezza delle persone a bordo è la prima preoccupazione". Ma c'è anche chi è pronto ad accogliere i naufraghi, come i Comuni di Napoli, Siracusa e Lampedusa.

L'ingresso di Sea Watch in acque italiane

L'ingresso di Sea Watch in acque italiane, secondo quanto si apprende dalla Guardia Costiera italiana, è stato consentito a causa delle cattive condizioni meteo per garantire la sicurezza dei 47 migranti soccorsi dalla ong che si trovano a bordo, ormai da 7 giorni, e della stessa imbarcazione. La Sea Watch è affiancata da motovedette della Guardia Costiera e della Guardia di Finanza. "A Sea Watch per riparare dalle condizioni meteo in ulteriore peggioramento, è stato assegnato un posto di fonda a 1,4 miglia dal porto di Augusta, Marina di Melilli- Siracusa. Un posto di fonda assegnato - precisa Sea Watch - e non un Pos", riferendosi alla differenza fra un ancoraggio e un porto. Su Twitter la ong informa costantemente sulla situazione a bordo, postando foto e fa sapere che una petizione su Change.org ha raggiunto le 35mila firme di persone che chiedono un porto sicuro per Sea Watch 3.

La lettera di Salvini all'Olanda

Con la lettera inviata all'Olanda "il governo della Repubblica Italiana chiede di poter disporre di ogni informazione in merito alla ong Sea Watch, con particolare riferimento alla conformità alla legislazione dello stato di bandiera dell'organizzazione e delle attività della predetta ong, nonché nelle relative imbarcazioni ed equipaggio" si invita "a predisporre con urgenza gli adempimenti relativi all'organizzazione della presa in carico e del trasferimento in olandese dei 47 migranti a bordo della nave olandese".

Di Maio e Toninelli: "Olanda dica qualcosa"

"La nave Ong Sea Watch 3 avrà dal governo italiano supporto medico e sanitario qualora ne avesse necessità, ma la invito ancora a puntare la prua verso Marsiglia. Questa nave, come vedete in foto, batte bandiera olandese e si trova ora a pochi chilometri dalle coste italiane. Per questo ritengo opportuno convocare immediatamente l'ambasciatore olandese e chiedergli che intenzioni abbia il suo governo", scrive su Facebook Di Maio, pubblicando appunto anche una foto dell'imbarcazione. "Chiederanno, assieme a noi, alla Sea Watch 3 di andare a Marsiglia o li faranno sbarcare a Rotterdam? Noi siamo disposti alla massima collaborazione, ma - avverte - la nostra linea sulle Ong non cambia". Un pensiero espresso anche da Toninelli: "L'Olanda è giusto che dica qualche cosa, ma in primis dovrebbe essere Macron a dire 'venite dalla mia parte' ".

Nugnes (M5s) critica Di Maio

Il post di Di Maio non è piaciuto a Paola Nugnes, senatrice del M5s, vicina al presidente della Camera Roberto Fico. "Quale è la nostra linea sulle Ong?", scrive Nugnes su Facebook in risposta al capo politico del Movimento Cinque Stelle.

Napoli, Siracusa e Lampedusa disponibili ad accogliere

C'è comunque chi è disposto a dare un approdo ai 47 migranti. L'amministrazione comunale di Napoli ha inviato una lettera al comandante della Sea Watch in cui ribadisce la disponibilità del porto di Napoli. "Se lei deciderà di dirigere la prua verso Napoli troverà un porto aperto". Disponibilità a Sea Watch è stata data anche dal sindaco di Lampedusa, Salvatore Martello e dal sindaco di Siracusa, Francesco Italia. Salvini ha criticato il sindaco di Napoli Luigi De Magistris che ha offerto il porto della città alla nave della Ong tedesca. "Spiace constatare che, mentre il ministro dell'interno lavora per gli interessi degli italiani il sindaco De Magistris continua ad occuparsi solo di immigrati".

Data ultima modifica 25 gennaio 2019 ore 13:15

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"