Riccione, nonno arrestato per violenza sessuale sulle nipotine

Cronaca
violenza_minori_abusi_ansa

L’uomo, di 68 anni, è accusato di aver commesso abusi sulle bambine prima in Sudamerica, suo Paese di origine, e poi in Italia. L’ultimo dei fatti denunciati risalirebbe al 2017

Un pensionato di 68 anni è stato arrestato questa mattina dai carabinieri di Riccione per violenza sessuale su cinque nipotine minorenni. L’uomo è accusato di aver commesso abusi sulle bambine prima in Sudamerica, nel suo Paese di origine, e poi in Italia.

La denuncia e le testimonianze delle nipoti

Il nonno è finito in carcere, in esecuzione di un’ordinanza del tribunale di Rimini su richiesta della Procura, perché due delle minori, figlie del figlio, sono state violentate in Italia. L’ultimo dei fatti denunciati risalirebbe al 2017. Le nipotine, oggi ragazzine di 15 e 16 anni, hanno confermato tutto agli inquirenti dopo che la cugina più grande, oggi una donna di 29 anni, la prima a subire violenze dell'uomo, ha presentato denuncia ai carabinieri. La magistratura ha firmato l'ordine di custodia per il pensionato due giorni dopo la richiesta del pm. Questa mattina quando i carabinieri lo hanno arrestato nella sua abitazione, il 68enne ha negato ogni accusa.

Cronaca: i più letti