Aggressioni con acido a Milano, definitive le condanne: lieve sconto di pena

Cronaca

La Corte di Cassazione ha condannato Martina Levato a 19 anni e 6 mesi, Andrea Magnani a 8 anni e 9 mesi e Alexander Boettcher a 21 anni

La Corte di Cassazione ha condannato stasera in via definitiva, ma con un lieve ritocco di pena al ribasso, Martina Levato, Andrea Magnani e Alexander Boettcher per le aggressioni con l'acido compiute a Milano nel 2014. Come richiesto dal procuratore generale, è stata esclusa l'associazione per delinquere: per questo, Martina sconterà 19 anni e 6 mesi (in appello aveva avuto 20 anni), Boettcher 21 anni (23 in secondo grado) e Magnani 8 anni, 9 mesi e 10 giorni (erano 9 anni e 4 mesi).

Le aggressioni con l'acido nel 2014

Le aggressioni con l'acido sarebbero state messe in atto per "purificare" dalle precedenti relazioni sentimentali Martina Levato, legata a Boettcher, dal quale ha avuto un figlio, partorito mentre era in carcere. In questo disegno hanno sfregiato Pietro Barbini, ex compagno di scuola della studentessa, Stefano Savi per un tragico scambio di persona, e tentato di sfregiare il fotografo Giuliano Carparelli.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24