Bergamo, malato e senza soldi: pensionato diventa spacciatore come in Breaking Bad

Cronaca
(La Presse)

L’uomo ha detto di voler guadagnare il denaro per pagarsi il funerale e lasciare qualcosa ai figli. Dopo poche settimane, i carabinieri lo hanno scoperto e arrestato. La malattia di cui soffre, al contrario di quanto ipotizzato, sarebbe curabile

Una malattia improvvisa e la mancanza di denaro per far fronte alle spese quotidiane. Sono questi i motivi che hanno spinto un pensionato bergamasco a trasformarsi in spacciatore. L’uomo, un 61enne incensurato di Rovetta, alle porte di Bergamo, aveva messo in piedi un supermercato della droga ma è stato fermato dopo poche settimane dai carabinieri.

Spacciava droga per “pagarsi il funerale”

Proprio come in Breaking Bad, la celebre serie televisiva in cui il professore di chimica Walter White inizia a produrre droga, lo scopo del neo spacciatore era guadagnare qualche soldo in più. In questo caso, però, l’obiettivo del 61enne, a suo dire, non era diventare ricco ma usare il denaro per le cure, per il funerale (che credeva imminente) e lasciare qualcosa in eredità ai figli. La sua carriera criminale è finita quando i carabinieri di Bergamo e Clusone, indirizzati da una soffiata, lo hanno scoperto. Durante la perquisizione, i militari hanno trovato in tutto una quindicina di grammi di cocaina e quasi 2000 euro. Processato per direttissima, l'arresto è stato convalidato ma l'uomo è stato liberato in attesa della sentenza. Stando a quanto riporta Repubblica, la malattia dell’uomo sarebbe curabile, al contrario di quanto ipotizzato inizialmente.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24