Anziano uccide la moglie affetta da demenza senile nel Cosentino

Cronaca
Foto archivio Ansa
carabinieri-ansa

È accaduto a Rota Greca. L'uomo era esasperato dalla malattia della donna: l’ha colpita prima con un bastone e poi con alcune coltellate. Dopo l’omicidio, è andato dalla figlia e le ha raccontato l'accaduto

Esasperato dalla malattia della moglie, affetta da demenza senile, un uomo di 87 anni ha ucciso la donna, colpendola prima con un bastone e poi con alcune coltellate. Il fatto è avvenuto nella casa della coppia a Rota Greca, in provincia di Cosenza, in cui i due vivevano da soli. L'anziano, dopo l'omicidio, è uscito di casa ed è andato dalla figlia, alla quale ha raccontato cos'era successo. È stata lei, insieme al marito, ad avvertire i carabinieri.

L’uomo è ora agli arresti domiciliari

Sul luogo dell'omicidio sono arrivati i militari del Comando provinciale di Cosenza e della Compagnia di Rende. Le indagini sono dirette dal sostituto di turno della Procura della Repubblica di Cosenza. Secondo quanto è emerso, le condizioni mentali della donna erano molto gravi, al punto che ormai non riconosceva più neppure il marito, che è stato posto agli arresti domiciliari in casa della figlia.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24